Bearzi

Banconote fac-simile da 50 euro per ingannare le macchine cambiamonete

soldi
Due persone di Napoli, Fausto Improta, di 48 anni, e Salvatore Sparano (19), sono stati fermati dai Carabinieri di Sacile e Latisana (Udine) per spendita di banconote false. I due avevano messo a segno un sistema in grado di ingannare i software della macchine cambiamonete situate nelle sale gioco. In particolare utilizzavano banconote ‘fac-simile’ da 50 euro, abilmente contraffatte, che venivano riconosciute come autentiche dalle macchine permettendo il prelievo di denaro contante.
I due alloggiavano in un albergo di Lignano Sabbiadoro (Udine) da dove si muovevano per raggiungere i luoghi tra Friuli Venezia Giulia e Veneto in cui compiere i furti. Al momento del fermo, nella loro stanza d’albergo sono state recuperate numerose banconote dello stesso tipo e centinaia di monete da due euro ritenute provento della attività illecita.

facebook
2.034