Webcam

la-banda-smallGiovedì 11 giugno dalle 20 per UdinEstate 18 giovani musicisti provenienti da ogni parte del mondo trascineranno il pubblico da piazza Libertà (ore 20) fino al piazzale del castello (ore 21) con travolgenti ritmi in un’armonica fusione di stili, linguaggi e tradizioni

Ospiti d’eccezione a Udine anche la friulana Elsa Marin e la brasiliana Celia Mara

Un viaggio musicale dai forti contenuti sociali, un progetto aperto che unisce stili e melodie differenti, raccogliendo l’energia dei giovani immigrati e il linguaggio delle loro tradizioni per fonderli agli slang e ai ritmi delle nostre città. È la Banda di piazza Caricamento, ospite giovedì 11 giugno con ingresso libero del cartellone di UdinEstate 2009 che, in un travolgente clima festoso, accoglierà per la prima volta in regione questa “babele” musicale già famosa e apprezzata a livello internazionale dopo appena due anni di attività.
L’orchestra, composta da 18 giovani musicisti residenti a Genova, dove è nata, ma provenienti da ogni parte del mondo, trascinerà letteralmente il pubblico da piazza Libertà (alle 20) verso il piazzale del castello, dove è previsto il concerto vero e proprio (ore 21). Una variopinta parata di strada che coinvolgerà il pubblico in uno spettacolo definito come un laboratorio sociale ideato dal basso, un esempio paradigmatico di quel necessario dialogo interculturale che, oggi più che mai, deve svilupparsi tra i popoli. Sul palco nessun professionista, ma diciotto giovani, sapientemente guidati da Davide Ferrari, padre fondatore della compagine, e che con caparbietà sono riusciti a misurare se stessi con il mestiere del musicista, ognuno a partire dalle proprie attitudini. A impreziosire la serata udinese, ci saranno anche due straordinari ospiti, come la friulana Elsa Martin, voce emergente del panorama italiano e conosciuta nei circuiti con il gruppo Accordincanto, e Celia Mara, considerata la Manu Chao brasiliana.
Davanti alla suggestiva cornice del castello, la Banda proporrà anche brani tratti dall’ ultimo album, Babelsound, uscito lo scorso anno per l’etichetta Promo Music. Un tappeto poliritmico composto da melodie slave, brasiliane, magrebine, sahariane, italiane e indiane per un’armonica fusione di stili, linguaggi e tradizioni in grado di rappresentare una possibile e reale musica del mondo.Note, danze, tradizioni e contemporaneità si uniscono così per creare forme di linguaggio attuale, urbano, lontano dalla catalogazione di generi e stili. Non cartoline turistiche, ma una rilettura sonora e coreutica dei patrimoni culturali dei partecipanti, con un forte impegno sociale contro le discriminazioni.
Fortemente voluta dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Genova e da Echo Art, l’Associazione che organizza il Festival del Mediterraneo, la Banda di Piazza Caricamento è nata a Genova nel 2007. Esibitasi per la prima volta in occasione delle manifestazioni per il 25 Aprile dello stesso anno, in due anni di attività ha realizzato oltre 40 concerti e pubblicato il primo Cd, Babel Sound, con distribuzione internazionale. La Banda prende il nome da una delle aree più antiche di Genova, luogo di arrivi e partenze: piazza Caricamento, vicino al Porto Antico, un luogo d’incontro per molte comunità di immigrati genovesi. I protagonisti della band “etno-punk”, come l’ha definita lo stesso Ferrari, fondono i ritmi cubani delle congas, quelli africani delle darabouka, del dumdum e dei djembee, le voci rap delle metropoli, le melodie vocali dell’Europa dell’Est, del Brasile, dell’Africa, dell’India e della nostra penisola. I magici arpeggi delle corde della kora, poi, e tanti altri diversi strumenti che dialogano tra loro si fondono in composizioni nate da improvvisazioni collettive e da elaborazioni di temi vocali e strumentali delle diverse culture.
I musicisti, provenienti da Paesi di tutto il mondo (India, Sri Lanka, Russia, Cina, Marocco, Senegal, Rwanda, Brasile, Messico, Germania, Italia ) sono: Elias Salvini (Brasile – djembee, tromba), Laura Muradi (Brasile – voce, backvocal), Kai Kundrat (Germania – basso, contrabbasso, pandeiro), Nadesh Joythimayananda (India – voce, backvocal, danza), Abd el-rrazaq El-Aidi ( Marocco – qaraqqeb, riqq, voce, ghatam, backvocal), Olmo Manzano Anorve (Italia /Messico – congas, timbale, cajon, cymbal), Yana Odintsova (Russia – voce, backvocal danza), Yi Bi (Cina – chitarra), Albert Sardei (Italia/Rwanda – voce), Bassirou Sarr (Senegal – dumdum, tama), Cheikh Fall Senegal – djembee, kora, voce), Pape Ndong (Senegal – percussioni, triangolo), Marasinha Kasun (Sri Lanka – drums, electronic percussions), Ashai Lombardo Arop (Italia/Sudan – voce, backvocal, danza), Davide Ferrari (Italia – direttore musicale el.tanpura, hang, theremin, voce, dan moi, bamboosax).

componenti-banda-caricamento1

la-banda-vocibasso1

facebook

Lascia un commento

1.163