Barcolana 2010: 2-10 ottobre

vacolan-2010-10-10, alle ore 10. E’ iniziato il conto alla rovescia per la prossima edizione della Barcolana, la numero 42. “Combinazione vincente” lo slogan dell’evento, a indicare sia l’ineguagliabile mix di passione, sport, agonismo e amore per la vela che contraddistingue i quasi duemila equipaggi della regata, sia la data in cui la manifestazione si svolge quest’anno: il 10 ottobre del 2010, con partenza alle 10, elementi caratterizzanta anche del manifesto dell’evento.
“Barcolana 42 è in gestazione – ha commentato il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano Gastone Novelli – a terra e in mare l’evento si propone quest’anno con una serie di novità e molte conferme, a testimonianza del valore della manifestazione e della fi ducia degli Sponsor e delle Istituzioni, ai quali va il nostro ringraziamento per il sostegno e la collaborazione anche in un anno nel quale la crisi economica non favorisce gli investimenti. Un ringraziamento particolare alle Assicurazioni Generali che oggi ci ospitano e
che sostengono con dedizione la nostra manifestazione nel ruolo di main sposor, e alla Regione Friuli Venezia Giulia che crede fortemente nel ruolo turistico del nostro evento”.
Confermati e ampliati gli eventi in mare e a terra, la 42.a edizione della Barcolana inizierà formalmente sabato 2 ottobre e domenica 3 ottobre con la Barcolina, la regata dedicata a Optimist, Laser e Windsurf inserita quest’anno – per quanto riguarda la classe Optimist – nel prestigioso circuito nazionale Volvo Cup. I ragazzi regateranno con base logistica lungo le Rive di Trieste, e per due giorni saranno i grandi protagonisti dell’evento.
A seguire, da mercoledì 6 ottobre a domenica 10 ottobre in mare si disputeranno i tradizionali eventi collegati: dal 6 all’8 ottobre si svolgerà Barcolana Sail Trieste – le regate sfi da che tanto successo hanno riscosso nel 2009, una manifestazione nella quale chiunque può sfi dare il proprio avversario – mentre il 9 ottobre, dopo una serie di giornate di esposizione delle imbarcazioni lungo le banchine dell’Adriaco, si disputerà Barcolana Classic in collaborazione con lo Yacht Club Adriaco e dedicata agli scafi d’epoca. Barcolana di
Notte Jotun, in programma sempre sabato 9 ottobre, è il tradizionale appuntamento della classe Ufo. Nella stessa giornata, si aggiunge quest’anno anche la Regata dei Porti del Nord Adriatico – Napa, sfi da tra i porti di Capodistria, Ravenna, Trieste e Venezia, a bordo dei monotipi Tod.
Tra le novità in mare, la scelta del cantiere Nautor, produttore del prestigioso marchio Swan, di interpretare la Barcolana come occasione di raduno per i propri armatori: gli Swan convoglieranno da tutto l’Adriatico prima verso il Marina di Sant’Andrea (San Giorgio di Nogaro) quindi, con una regata di trasferimento in programma il 2-3 ottobre raggiungeranno Porto San Rocco per poi partecipare alla Barcolana: in palio, da quest’anno, una speciale coppa per il primo Swan classifi cato nella graduatoria assoluta della regata.
– La formula, i canoni di iscrizione, il regolamento della regata ripeteranno lo schema della passata edizione, ma con alcune lievi modifi che all’insegna della sicurezza e del rispetto delle regole. Grande sforzo verrà infatti profuso per effettuare verifi che di stazza pre-regata, al fi ne di garantire, come richiesto dai regatanti, che la lunghezza dello scafo dichiarata corrisponda a quella effettiva, evitando così che barche uguali si iscrivano in categorie diverse. L’obiettivo è infatti dare valore alla vittoria di categoria, in considerazione del fatto che,
primeggiando nella propria classe, si superano almeno altre 200 imbarcazioni.

Dal punto di vista tecnico del percorso, la regata rispecchierà le edizioni passate, riproponendo i meccanismi rodati dell’evento, che hanno dimostrato di essere funzionali e sicuri in tutte le condizioni di vento.
IL VILLAGGIO BARCOLANA – Anche quest’anno, grazie alla collaborazione delle autorità locali, in particolare l’Autorità Portuale, la Trieste Terminal Passeggeri e il Comune, le Rive di Trieste diventeranno, in occasione della regata e dei suoi eventi collaterali, il cuore dell’ospitalità e dell’enogastronomia, settore nel quale avrà un ruolo importante l’Ersa, l’Ente regionale per lo sviluppo dell’agricoltura. Lungo le Rive saranno installate circa duecento tensostrutture, sulla direttrice tra il teatro Miela e il Salone degli Incanti, lasciando libera l’area davanti alla Stazione Marittima, in quanto nei giorni della manifestazione sono previste due toccate di navi bianche e il trasferimento dei passeggeri a bordo. “Nonostante la complessità di organizzare l’evento in concomitanza con l’attracco delle due navi bianche – commenta Gastone Novelli, presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, organizzatrice dell’evento – siamo riusciti a ideare un Villaggio ancora più funzionale e con un maggior appeal. Rimane l’auspicio che nei prossimi anni si riesca a evitare la compresenza
della regata e delle navi da crociera sulle Rive”.
A terra, la grande festa della Barcolana: nuovo layout lungo le Rive, aree più ampie per l’hospitality, un ricco programma di eventi per l’Arena e importanti novità sul fronte della valorizzazione del marchio Barcolana e del merchandising. “Abbiamo lavorato molto sul concetto di qualità dell’ospitalità – spiega Federico Prandi della Leonardo Servizi e Comunicazione, la Società che gestisce il marketing della Barcolana – a terra la regata deve essere una grande festa, ricca di divertimento e di contenuti”.
Il Villaggio Barcolana quest’anno acquisirà una serie di aree tematiche: si evidenzia in particolare l’ampliamento – praticamente un raddoppio – di Barcolana di Carta, l’evento culturale che lo scorso anno ha catalizzato l’attenzione del pubblico, e che vede l’interessamento di importanti realtà del settore letterario, oltre alla possibilità di concretizzare un gemellaggio con “Lerici Legge Il Mare”, importante festival della letteratura di mare. La Società Velica di Barcola e Grignano ha scelto di valorizzare l’Arena Barcolana, dove si svolgeranno da mercoledì 6 a domenica 10 ottobre eventi di intrattenimento e approfondimento sempre legati al tema del mare e della vela.
Tra le importanti novità di quest’anno, l’istituzione di un Premio Barcolana, che nasce con l’obiettivo di dare valore alle imbarcazioni da crociera: grazie al know how e al contributo tecnico di Fincantieri che sosterrà l’iniziativa, il premio diventerà un appuntamento annuale e verrà presentato a luglio dagli organizzatori.
Barcolana punta quest’anno a diventare anche ecosostenibile: è prevista infatti l’esposizione di progetti, prodotti e servizi legati al tema della produzione di energia da fonti rinnovabili, e un’intera area del Villaggio sarà dedicata a questo importante settore, che ben si lega al rapporto con il mare e al rispetto dell’ambiente che caratterizza i velisti. Su questo fronte, quest’anno verrà effettuata la raccolta differenziata dei rifi uti nel Villaggio.
OBIETTIVO OSPITALITÀ – La Società Velica di Barcola e Grignano ha stretto un innovativo accordo di collaborazione con Federalberghi Trieste, con l’obiettivo di gestire al meglio l’ospitalità in città e offrire un “benvenuto in Barcolana”, un welcome pack a tutti coloro che, in occasione dell’evento, pernotteranno in una stanza d’albergo a Trieste. “Si tratta – ha spiegato ancora Federico Prandi, responsabile del marketing della Regata per Leonardo Servizi e Comunicazione – “L’accordo con Federalberghi – ha spiegato il presidente provinciale Guerrino Lanci – deriva dalla volontà degli albergatori di fare squadra con gli organizzatori dell’evento, dialogare per intercettare meglio le richieste degli ospiti, e garantire un servizio coordinato e sempre più effi ciente. Si tratta di un’iniziativa che mira a promuovere assieme Trieste e il suo principale evento, la Barcolana. Da parte degli albergatori sono inoltre
in via di defi nizione delle formule di sconto per chi prenoterà con anticipo, o si fermerà più notti negli alberghi cittadini prima o dopo l’evento”.

IL MERCHANDISING – Murphy&Nye veste anche nel 2010 la Barcolana. Quest’anno la polo uffi ciale della regata è di colore lime, una nuance del giallo, con la fi nta del collo in tessuto bianco e blu. La polo della Barcolana fa parte di una collezione di abbigliamento che Murphy&Nye realizza ogni anno in occasione della regata di Trieste.
Quest’anno gli organizzatori hanno scelto di ampliare la serie di prodotti in vendita con il marchio Barcolana: oltre all’abbigliamento, infatti, per la prima volta si sperimenta la vendita di un orologio griffato con il marchio della manifestazione. Nasce infatti l’orologio Barcolana: sarà venduto a un prezzo competitivo, ed è realizzato dalla Penta di Monfalcone con il marchio Zzero; saranno prodotti diecimila esemplari, venduti in tutta Italia.
Accanto alla vendita, la promozione: grazie alla collaborazione dell’Insiel, anche quest’anno la Barcolana si promuove via internet. Tutte le informazioni infatti sono a disposizione sul sito web www.barcolana.it realizzato e curato da Insiel. Nel 2009, il sito web della Barcolana è stato il sito internet italiano di vela più visitato,
con oltre 800mila accessi nel corso dell’anno

GLI EVENTI IN SINTESI
IN MARE (Golfo di Trieste)

  • 2-3 ottobre 2010: Barcolina classi Optimist (prove valide per il circuito Volvo Cup), Laser, Windsurf
  • 6-8 ottobre 2010: Barcolana Sail Trieste – Sfi de nel Golfo di Trieste
  • 9 ottobre 2010: Barcolana Classic – In collaborazione con YC Adriaco, Barche d’epoca
  • 9 ottobre 2010: Barcolana di notte Jotun – Sfi da della classe Ufo in notturna
  • 9 ottobre 2010: Regata dei Porti del Nord Adriatico – (sfi da tra le Autorità portuali di Trieste, Capodistria, Venezia e Ravenna con monotipi Tod)
  • 10 ottobre: Barcolana

EVENTI A TERRA (Rive di Trieste)

  • 6-10 ottobre: Villaggio Barcolana
  • 6-10 ottobre: Arena Barcolana
  • 6-10 ottobre: Barcolana di Carta
  • 8-9 ottobre: Barcolana Festival

Lascia un commento

1.043