friul '81 - castionese 25 aprile 2010 dContinuano i campionati di baseballe e softball regioaneli: ecco la terza giornata.

SERIE B BASEBALL
EUROPA SAGER  – NEW BLACK PANTHERS: 5 – 6; 3 – 14
Non riesce l’impresa all’Europa Sager: vincere la prima partita del campionato; anche se sfiora la vittoria nel primo incontro, una gara equilibrata all’inizio con i due lanciatori che dominano dal monte e lasciano poco spazio all’attacco avversario. La svolta nel 4° inning, quando la formazione ospite approfitta di un lieve calo del lanciatore bianco-verde Francesco Bertoldi per segnare 4 punti. La reazione locale si vede solo nel finale, negli ultimi 3 inning quando vengono segnati 5 punti a suon di valide, complice anche un po’ di nervosismo del lanciatore avversario, che concede anche alcune basi su ball. Partita comunque ben combattuta ed emozionante nella quale l’Europa ha creduto fino in fondo. La seconda partita parte subito in salita per l’Europa, che vede già nel primo inning le basi piene, ma i NB Panthers riescono a segnare un solo punto, anche grazie all’ottimo lavoro del lanciatore Matteo Portelli che riesce ad arginare le mazze avversarie. Nel 4° inning un calo della formazione locale permette agli ospiti di dilagare con ben 4 punti. La reazione delle mazze bianco-verdi stavolta non si fa attendere, guadagnano subito 2 punti grazie ad un fuoricampo di Dose Walter. Nel finale la stanchezza e la pioggia hanno il sopravvento sulla squadra di casa, che concede 8 punti negli ultimi 2 inning, incrinando purtroppo una prestazione comunque soddisfacente.
CLASSIFICA: Ciemme Oltretorrente, Tomasini Padova 1000, News Black Pamntes 666, Europa Sager e Dragons Castelfranco Veneto 0.
SERIE C1 BASEBALL
TIGERS SULTAN CERVIGNANO – DRAGONS DI SAN GIORGIO  1 – 12
Il vento e temperature molto basse hanno condizionato questo sentito derby della bassa friulana. L’obiettivo dei Tigers era la ricerca della prima vittoria in campionato, mentre per i Dragons riscattare la cocente sconfitta contro l’Alpina. Ne è nato un incontro equilibrato nella quale. dopo la partenza a razzo dei Dragons (2 a 0 nel primo inning), le difese hanno prevalso sugli attacchi, 3 a 1. Nel 6° inning i Tigers producono uno sforzo per riacciuffare gli avversari ma tutto è vanificato dall’attenta difesa dei Dragons, che nel turno di battuta successivo trovano il tempo al lanciatore avversario e cominciano a battere una buona serie di valide condita da qualche errore difensivo, i Tigers vanno in apnea, subiscono 9 punti, quelli che concludono la gara.  Per gli ospiti buona la prestazione sul monte di lancio di Falcomer che ha concesso pochissimo alle mazze di casa.
WHITE SOX BUTTRIO – STARANZANO DUCKS 6 – 3.
Rendono la vita difficile alla capolista i White Sox ma alla fine devo soccombere grazie anche ad un inizio al fulmicotone dei Ducks che già nel primo inning segnano tre punti, mettono due uomini in base, successivamente portati a casa da Pizziga, che legna con potenza una palla oltre 115 metri nell’esterno centro per un fuori campo. Al quarto inning lo Staranzano marca un altro punto sul tabellone allungando il vantaggio sul 4 a 0. L’attacco dei White Sox è sterile, i primi dodici battitori vengono eliminati in successione. Solo alla fine del quinto inning il Buttrio si sveglia e riesce a segnare grazie ad una valida di Diego Dose che porta a casa due punti riaprendo la partita. Nel settimo inning, entrambe le compagini realizzano un altro punto portando il risultato parziale sul 5 a 3. In questo inning, l’espulsione per proteste del manager buttriese Zuccolo, fa capire quanta tensione c’era sul campo. Nell’ottavo inning, con due uomini in base, i White Sox falliscono il tentativo di pareggiare e, dopo un altro punto portato a casa dai Ducks nel successivo inning, la partita termina con il risultato finale di 6 a 3.
L’altro risultato: Junior Alpina – Drag Bears San Lorenzo Isontino 13 a 2 (7° Inning).
LA CLASSIFICA: Junior Alpina, Ducks Staranzano 1000, Dragons San Giorgio 666, White Sox Buttrio 333, Tigers Cervignano, Drags Bears San Lorenzo Isontino 0.

SOFTBALL SERIE B
SPORT GIOVANE PORPETTO – FRIUL ’81     5-0; 14 -7.
Due partite giocatesi sul filo di lana. Intense emozioni sabato sera sul diamante di via Marconi, a Porpetto. La prima gara è iniziata in salita per entrambe le squadre. Il punteggio infatti non si è sbloccato fino al terzo inning quando, nonostante il buon gioco espresso dalle giocatrici bianco-verdi, sono state invece le atlete di casa segnare i primi due punti. A questi si sono susseguiti altri tre segnati nelle successive due riprese. Buona la prova in pedana di Sari, capace di tenere abbastanza sotto controllo le mazze avversarie, e di tutta la difesa in generale. Punteggio finale 5-0. Da segnalare in battuta la buone prove di Pontoni 2/2 ( un doppio e un triplo), Irene Michielan 1/3 (con un triplo), Zanetti con 2/3 (un doppio). Da segnalare nel Porpetto Giulia Tesan che ha effettuato 6 out e 0 errori. La seconda gara, invece, sembrava appannaggio del Friul ’81, che capace di alternare buone fasi d’attacco e di difesa, è riuscito a portarsi sul punteggio di 7 a 1 già nelle fasi iniziali di gioco. Probabilmente un calo di tensione della giovane formazione di Castions delle Mura, ha fruttato successivamente il netto recupero delle atlete allenate da Armenteros che al quarto inning, grazie ad una lunga serie di battute valide, sono riuscite a segnare ben otto punti, ai quali ne sono seguiti altri cinque che hanno permesso di interrompere la partita in anticipo per manifesta superiorità (14-7). Ottime le percentuali in battuta del Porpetto: Sanson 4/4, Boaro 3/3, Levardic 2/3, Bertoldi 2/3, Pontoni 2/3 (con un triplo per le ospiti), Ferigo 2/2 (con un triplo) e Marcatti 2/3.

CASTIONESE – JUNIOR ALPINA 10-3; 13-6
Una buona Castionese trova le prime due vittorie dell’anno, tutto grazie ad una mostruosa difesa in due incontri “zero” errori. Nel primo incontro equilibrio fino alla quinta ripresa con buone prove in pedana delle due lanciatrici partenti Marcon e Cernecca, difese attente. Nella parte bassa della quinta ripresa, gli ospiti sono in vantaggio per 3 a 1, ma si scatenato le mazze friulane che conquistano nelle ultimi due riprese 9 da segnalare un triplo di Venzella un doppio di Marcon, ha chiuso il risultato un HRI, un fuoricampo interno a basi piene,  di Massimiliana Olivo che ha praticamente messo fine al primo incontro. Bene in pedana Alessia Marcon con 6 inning lanciati, 5 strike out e 6 valide concesse. Seconda partita da dimenticare per i lanciatori (Irene Stocco per la Castionese e Ilaria De Conti per l’Alpina) di entrambe le squadre nella prima ripresa che finisce 8 a 5 per la Castionese, con 12 basi su ball concesse da entrambe le lanciatrici. Nella seconda ripresa sale in pedana Maraspin per la Castionese che nelle successive 4 riprese concederà un solo punto, 2 battute valide e 4 basi su ball all’attacco triestino, eliminando anche 4 battitori per strike out. Bene anche in attacco con una valida e 3 basi ball conquistate nelle 4 apparizioni al piatto. Fa si che la Castionese trovato l’equilibrio in pedana di lancio trova la forza di portare a casa nuovi punti per la seconda vittoria.
LA CLASSIFICA: Sport Giovane Porpetto 1000, Friul ’81 666, Castionese 333, Alpina 0.

Lascia un commento

565