Webcam

Baseball: Europa Sager verso la serie B

europa modena partita aCon l’arrivo di Settembre i campionati di baseball giungono alla stretta decisiva. Le squadre della nostra regione affrontano playoff e playout per giocarsi l’esito della stagione. Stay tuned, the Game is on!

Sabato 12 e domenica 13 settembre ci sarà l’ultimo atto della stagione della serie C1 di baseball. Dentro o fuori, promossi o retrocessi, saranno i verdetti inappellabili che dipenderanno dal risultato delle due trasferte per le squadre della provincia di Udine, in questo momento decisivo della stagione. L’Europa Sager di Castions delle Mura si gioca la serie B, invece i Tiger Sultan di Cervignano la permanenza nella categoria. L’Europa Sager va nella tana del Modena con il vantaggio di due vittorie a zero, perciò con una grande opportunità di ritornare nel campionato abbandonato rocambolescamente un paio d’anni fa. Il Modena a Castions non si è dimostrato insuperabile, una squadra ben quadrata ma non è mai stata pericolosa, anche perchè l’Europa sta vivendo un momento di grande forma, con tutti i lanciatori al top della condizione, Matteo Bertoldi che sta crescendo a vista d’occhio. Si spera perciò che tutto si chiuda già sabato pomeriggio nella prima partita, la squadra si è allenata al completo, c’è molta convinzione e la volontà di fare bene e di chiudere subito la  contesa. Ne è consapevole Bruno Bertoldi, il dirigente della società Europa, “La squadra è ben preparata, in grande salute, siamo pronti per questa trasferta, che sarà insidiosa ma la nostra convinzione e la nostra volontà sono di cercare di vincere subito già sabato pomeriggio, abbiamo i mezzi e la determinazione per farlo”. Anche i Tiger Sultan di Cervignano sono in trasferta, in terra veneta, partono con un 1 a 0 deciso dal giudice sportivo, visto che nella precedente partita il Verona, pur in vantaggio per 10 a 8, è rimasto  con solo 8 giocatori e conseguentemente la partita è stata vinta a tavolino dagli uomini di Manzo. Ora a Verona è necessario giocare una gara maiuscola, come la squadra friulana sa fare e lo ha dimostrato in certi scampoli di campionato, se saprà giocare così non ci dovrebbero essere problemi.

L’Europa Sager ha messo una grossa ipoteca sulla conquista della promozione in serie B. 2 a 0, per la squadra friulana al termine delle due partite casalinghe giocate a Castions delle Mura, e quindi nel prossimo weekend basterà strappare una sola vittoria a Modena per riuscire a raggiungere l’obiettivo del salto di categoria. Come si poteva prevedere le due partite non sono state una passeggiata, anzi, il Modena si è dimostrata squadra tosta e ben preparata, con ottimi elementi, soltanto una Sager ben concentrata poteva ottenere il massimo risultato. EUROPA SAGER – MODENA 6-1. Non comincia bene l’Europa, parte un po’ contratta, commette delle ingenuità e con una svista arbitrale concede un punto agli ospiti. Ma non si perde d’animo la squadra di casa che con Michele Olivo raggiunge subito il sacchetto della prima base. Successivamente vengo eliminati due battitori; va alla battuta Osvaldo, il venezuelano, sventola al primo tentativo, incontra la palla, questa vola lontano oltre la rete, un fuoricampo da due punti. E’ il sorpasso che poi alla fine risulterà decisivo. Altro momento decisivo al 6° inning, valide di Davide Bertoldi (2 su 3 in battuta) e Olivo (3 su 4 in battuta) condite da un paio errori degli emiliani e per l’Europa arrivano altri 3 punti che suggellano la vittoria. La difesa ha retto bene, solo due errori con Francesco Bertoldi implacabile sul monte di lancio, 10 strike out. EUROPA SAGER – MODENA 8-3. Nella seconda gara il risultato si blocca al terzo inning, Mattia Rigonat riesce a completare il giro della basi per il primo vantaggio locale. Nell’inning successivo arriva l’allungo decisivo, visto che il Modena ha raggiunto il pareggio, il solito Osvaldo (3/5) batte nuovamente pesante, un triplo questa volta che spinge a casa Colussi. Lo stesso Osvaldo e Fedele conquistano punti preziosi che porta il punteggio su 4 a 1. La spinta locale non si ferma, anzi, sorretti dal numeroso pubblico presente, protagonisti sempre Osvaldo e Colussi, mettono in carniere altri tre punti che chiudono praticamente una gara che dal terzo inning ha visto solo un padrone in campo: l’Europa Sager. Ottimo sul monte di lancio Mattia Bertoldi e Gabriele Orso che ha festeggiato con questa vittoria il suo diciassettesimo compleanno.  Erano presenti tra il pubblico, l’assessore provinciale Enio Decorte, vero appassionato di baseball, ed il commentatore televisivo della Rai, per il baseball, Giancarlo Mangini, che prima di recarsi a Ronchi del Legionari per commentare Italia – Cuba, si è soffermato piacevolmente con i dirigenti locali, guardando la gara che si stava disputando e complimentandosi per i tanti giovani atleti friulani sul terreno di gioco, in virtù di una politica societaria votata soprattutto sulla valorizzazione dei giovani

Piacevole fuori programma durante la gara di baseball tra Europa Sager e Modena, valevole per i play-off di promozione in serie B. A metà del secondo incontro ha fatto visita alla società ospitante il giornalista televisivo Giancarlo Mangini, il quale è stato accolto dal presidente dell’Europa Sager Pierino Comelli, dall’assessore provinciale Enio Decorte e dal presidente provinciale FIBS Livio Nonis. Mangini, si è mostrato molto interessato, non soltanto alle sorti dell’incontro, ma anche all’attività giovanile svolta dalla società, gli sono stati presentati i tre giovani che pochi giorni fa sono ritornati dagli Stati Uniti, dove hanno partecipato (la prima volta di una squadra italiana) alle finali mondiali giovanili nella categoria Allievi e Cadetti. Il commentatore televisivo si è complimentato con i dirigenti locali, non solo per i traguardi raggiunti, ma anche per la notevole passione verso il baseball e softball, in una regione, il Friuli Venezia Giulia, che è sempre stata prospera di talenti e di attività.

Giallo a Cervignano, Verona in vantaggio quando, complici delle proteste, viene espulso un giocatore, la squadra rimane con 8 giocatori e per mancanza del numero legale la partita viene sospesa e ora il giudice sportivo darà la vittoria alla squadra della bassa friulana.  TIGER SULTAN CERVIGNANO – VERONA 8-10 (Sospesa al 8° inning). Contestazione per l’arbitro di base Kelly (al Cervignano era già stato espulso Paoletich), gara che in quel momento era  sul 10 a 8 per il Verona, ma con il Cervignano in forte rimonta. L’incontro è il riepilogo della stagione delle due formazioni, belle valide, 11 a 8 per il Cervignano. Il Verona esibiva un buon lanciatore partente, 8 strike out per lui e poche basi concesse. Il rovescio della medaglia è la fragilità difensiva delle due formazioni, sotto pressione le difese crollano miseramente, troppi gli errori, alcuni proprio gratuiti, 8 dei ospiti e 7 dei locali e questo spiega la classifica delle due formazioni. Ecco il racconto dell’episodio decisivo, Sandri si esibisce con una presa in tuffo, però rilancia malamente in prima base con un “miracolo” Zuliani afferra la palla, l’arbitro chiama una l’eliminazione molto stretta. Il corridore veneto protesta, peraltro in toni molto civili, nonostante tutto viene espulso e partita conclusa.

facebook

Lascia un commento

782