Bazar della droga a San Giorgio di Nogaro scoperto dai Baschi Verdi

I finanzieri del Comando Provinciale di Udine hanno tratto in arresto un giovane di 22 anni, responsabile di aver gestito nella propria abitazione un vero e proprio bazar della droga.
Nel corso dell’intervento i militari hanno sequestrato 44 grammi di eroina, 75 grammi di marijuana, 12,5 grammi di hashish, semi e polline di marijuana “kief”, nonché alcune boccette e compresse di metadone e farmaci (alprazolam, buprenorfina e quetiapina).


L’attività è stata condotta dai Baschi Verdi della Compagnia di San Giorgio di Nogaro, con l’ausilio di un’unità cinofila. Le indagini sono partite da alcuni sequestri di piccole quantità di sostanze stupefacenti operati nei confronti di diversi giovani assuntori, residenti nella Bassa Friulana. Da qui, attraverso un capillare e attento controllo del territorio, le Fiamme
Gialle sono riuscite a ricostruire la “filiera” della droga, individuando il comune fornitore.
La successiva perquisizione condotta presso l’abitazione del “pusher”, già noto alle Forze dell’Ordine, ha reso possibile rinvenire, oltre alla droga e ai farmaci, anche due bilancini di precisione e altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi da vendere agli acquirenti. L’arrestato riforniva i propri clienti mediante l’utilizzo di un contenitore che, legato a una corda, veniva calato dalla finestra dell’abitazione per raccogliere il pagamento
in denaro e, al contempo, consegnare la sostanza stupefacente.
Dopo l’arresto, P.E. è stato condotto presso la Casa Circondariale di Udine. Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso, sotto la direzione del Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Udine, dott.ssa Claudia Finocchiaro.

918