Bearzi

Bedenetti: “o si fanno le riforme o non ci saranno investimenti”


“In Italia o si fanno le riforme o non ci saranno investimenti”. E’ quanto ha dichiarato oggi a Udine il presidente e amministratore del Gruppo Danieli di Buttrio (Udine) Giampiero Benedetti, a margine della premiazione del concorso “Fabbricando 2012”. “A livello italiano è auspicabile che si facciamo le riforme per riqualificare la spesa, diminuire i costi della politica e la corruzione – ha continuato -; un passo difficile, che richiede una maturità della classe politica e dei manager di Stato. Ma se non si cambia – ha aggiunto -, rischiamo di finire come la Grecia. E se poi la Spagna dovesse entrare in default, allora la cosa rischia di diventare veramente seria”. Sempre soffermandosi sulla situazione italiana ed europea, il presidente della Danieli ha commentato dicendo che “siamo in un momento limite in cui il problema del recupero di una credibilità di bilancio e di una riqualificazione della spesa amministrativa e politica fa a pugni con la necessità di rilanciare l’economia. E mentre attendiamo le riforme – ha concluso – il mercato è ingessato e gli investimenti sono lenti, perché tutti aspettano quello che succederà nei prossimi 12-18 mesi”

facebook

Lascia un commento

476