Telegram

Berlusconi: democrazia dimezzata, farò politica anche fuori dal parlamento

Roma, 18 set. (Adnkronos) – ”Siamo una democrazia dimezzata, alla mercé di una certa magistratura politicizzata”. E’ il duro attacco ai giudici di Silvio Berlusconi nel suo videomessaggio. Nel suo messaggio il Cavaliere torna ad attaccare la “magistratura politicizzata che, unica tra le magistrature dei Paesi civili, gode di una totale irresponsabilità, di una totale immunità. Questa magistratura, per la prevalenza acquisita da un suo settore, Magistratura democratica, si è trasformata da ordine dello Stato, costituito da impiegati pubblici non eletti, in un contropotere in grado di condizionare il potere legislativo ed il potere esecutivo e si è data come missione quella, è una loro dichiarazione, di realizzare la via giudiziaria al socialismo”.

“Fino ad oggi -continua il Cavaliere, con chiaro riferimento alla sentenza definitiva di ieri sulla vicenda Mondadori che riconosce un risarcimento a Carlo De Benedetti – mi sono stati rovesciati addosso, incredibilmente, senza alcun fondamento nella realtà, 50 processi che hanno infangato la mia immagine, mi hanno tolto tanto tempo, serenità e ingenti risorse economiche. Hanno frugato ignobilmente, morbosamente nel mio privato, hanno messo a rischio le mie aziende senza alcun riguardo per le migliaia di persone serie e oneste che vi lavorano, hanno aggredito il mio patrimonio con una sentenza completamente infondata, che ha riconosciuto a un molto noto sostenitore della sinistra una somma cinque volte superiore al valore delle mie quote”.

”Credo che la cosa migliore da fare sia quella di riprendere in mano la bandiera di Forza Italia, perché non è un partito ma è un’idea, un progetto che unisce tutti. Forza Italia è l’ultima chiamata prima della catastrofe”.

”Sarò sempre con voi, decaduto o no -conclude il leader del Pdl-. Si può far politica anche senza essere in Parlamento non è il seggio che fa un leader ma è il consenso popolare quello che non mi è mai mancato e sono sicuro che non mi mancherà nemmeno in futuro”.

facebook
464