Birra Castello, da Cervignano a Catania via treno

15 marzo 2012 – Partirà domani dall’ interporto di Cervignano il primo treno-blocco della ‘Birra Castello’ verso Catania dove l’azienda ha un secondo polo produttivo. Alla presentazioen del ‘servizio’ sono intervenuti l’assessore regionale alle Infrastrutture Riccardo Riccardi, il sindaco di Cervignano Pietro Paviotti, il presidente dell’Interporto (e del Consorzio per lo Sviluppo industriale dell’Aussa Corno) Tullio Bratta e l’amministratore delegato di “Birra Castello”, Eliano Verardo. Il primo carico con destinazione Sicilia che di fatto sarà in grado di portare annualmente su rotaia il carico corrispondente a circa 630 autotreni, per un totale stimato di 110-120 mila ettolitri di birra. “Con soddisfazione – ha commentato l’assessore Riccardi – annotiamo due fatti: l’avvio di questo nuovo servizio ferroviario merci permette di ridurre i tassi di inquinamento autostradale ed il treno, come ha oggi confermato l’azienda insediata nella zona industriale dell’Aussa Corno, offre maggiori garanzie in termini di destinazione finale”. “Questo flusso logistico Cervignano-Catania, quindi su una distanza rilevantissima, rappresenta il primo esempio di reale sinergia tra l’Aussa Corno e l’interporto cervignanese”, hanno quindi indicato Riccardi e Bratta: “vogliamo vincere la ‘scommessa’ di avvicinare il più possibile il sistema della produzione alla modalità di trasporto ferroviaria”. In questa prima fase, il “treno della birra” partirà da Cervignano tre volte al mese, con un carico pari (per ogni treno-blocco) a 23-24 Tir. Il tempo di viaggio sarà di circa tre giorni.

facebook
1.149