Brescia – Graphistudio Tavagnacco 1-2

Il Tavagnacco s’impone sul difficile campo di Brescia al termine di una gara dominata per lunghi tratti, ma che ha visto le gialloblu sprecare molto sotto porta e tenere in gioco le avversari fino alla fine. Tra le friulane a segno Camporese (nella foto) e Paola Brumana ora capocannoniere solitario della serie A con 7 reti. Tra sette giorni, in casa contro la corazzata Bardolino, servirà il cinismo delle grandi squadre e la miglior condizione di tutta la rosa per avere la meglio di un avversario capace di sommergere sotto 10 reti la malcapitata Lazio. Il campo in sintetico di Brescia rende difficili gli assist per gli attaccanti friulani che tuttavia si fanno vivi dalle parti di Cavagna dopo soli 4’: è Bonetti ad accentrarsi dalla destra e a calciare debolmente verso il numero uno bresciano che blocca la sfera senza patemi. Tavagnacco in controllo della partita e meritatamente a bersaglio al 19’ con Elisa Camporese che raccoglie il cross dalla destra di Zorri, si accentra e lascia partire un potente destro che supera l’estremo difensore lombardo. La Graphistudio macina gioco soprattutto sulle fasce con Zorri e Camporese sugli scudi, ma difetta di precisione quando si tratta di finalizzare la manovra. Al 30’ Mauro trova il pertugio in mischia senza inquadrare la porta. Al 37’ è ancora Mauro ad aggiustarsi la sfera in piena area di rigore, ma il destro a colpo sicuro trova la deviazione provvidenziale di un difensore. Il Brescia si rende pericoloso con due calci d’angolo che creano qualche imbarazzo alla retroguardia friulana e il primo tempo si chiude con la Graphistudio in vantaggio per 1-0. La ripresa si apre nel migliore dei modi per la Graphistudio. E’ il 3’ quando un preciso assist di Camporese pesca Brumana che si presenta tutta sola in area e fredda Cavagna con un preciso rasoterra. Il doppio vantaggio non placa la formazione di Bearzi che in pochi minuti confeziona almeno tre palle gol, con Camporese e Zorri in versione assistwomen, che vengono neutralizzate da un’eccellente Cavagna. Il Brescia tenta qualche sortita e al 76’ trova il gol con Ramera, abile a sfruttare un rimpallo favorevole e a trafiggere Marchitelli con un preciso pallonetto. Le rondinelle credono nella rimonta ma la Graphistudio chiude bene tutti i varchi e riparte sistematicamente in contropiede. Al 80’ Brumana sfiora il 3-1 e il triplice fischio del signor Fossanova sancisce il 2-1 finale per il Tavagnacco che resta saldamente al comando della classifica generale in compagnia del Bardolino Verona.

BRESCIA – GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO 1-2 (1°t. 0-1)

RETI: 19’ Camporese, 48’ Brumana, 76’ Ramera.

BRESCIA: Cavagna, Zanoletti, Valetto, Zizioli, Alborghetti (70’ Ferrandi), D’Alessio, Previtali R., Dapor (73’ Franchin), Vukcevic, Miranda, Manzoni (50’ Ramera).

All. Ilaria Rivola.

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO: Marchitelli, Rodella (76’ Stabile), Donà, Martinelli, Bissoli, Tommasella (51’ Moscato), Brumana, Zorri, Mauro (68’ Zitter), Camporese, Bonetti.

All. Edoardo Bearzi.

ARBITRO: Fossanova di Milano (Esposito/Maretto).

AMONIZIONI:-.

NOTE: Campo sintetico.

Fonte: Marco Piva

Lascia un commento

330