Bearzi

Brigata Julia: da febbraio terza missione in Afghanistan


La Brigata Alpina Julia sarà in missione per la terza volta in Afghanistan nel 2013, con l’impegno del settimo Reggimento Alpini di Belluno e dell’ottavo Reggimento Alpini di Cividale del Friuli (Udine), supportati da personale qualificato del terzo Reggimento Artiglieria di Montagna di Tolmezzo, del quinto Reggimento Alpini di Vipiteno e del Rcst di Udine. Lo ha annunciato oggi a Udine il comandante della Brigata, generale Ignazio Gamba, delineando i futuri impieghi della Brigata sul territorio nazionale e all’estero. “Con diverse fasi di addestramento – ha detto – ci stiamo preparando per la missione; il periodo di impiego sarà orientativamente da marzo a settembre 2013, e la Brigata inizierà a dispiegarsi a febbraio in Afghanistan”. Il comandante ha spiegato che “gli uomini impiegati nella missione sono 3.000, di cui circa la metà della Julia. Si tratterà di operare nell’area Ovest del Paese – ha precisato – nelle zone di Herat, dove ha sede il Comando, e a Shindand e Farah”. Gamba assumerà il comando Nato del R.C.W, Regional Command West, una delle cinque zone di operazione della missione multinazionale Isaf. “Nel 2014 – ha proseguito il generale di Brigata – proseguirà la fase dl ‘transition’ già iniziata, con un progressivo passaggio di responsabilità dalle forze partecipanti alla missione Isaf alle forze di sicurezza afgane, così come è stato disposto dal Consiglio Atlantico della Nato. In questa fase gli afgani sono ‘in lead’, ossia sono i responsabili dell’attività sul territorio. Noi abbiamo il compito di dare loro il supporto – ha concluso – per portare a termine le attività di sicurezza che hanno pianificato”

facebook

Lascia un commento

3.230