Buttrio in Festa: inaugurato il Palafeste

Palafiere di Buttrio

Successo per la prima edizione di Buttrio in Festa, che ha inglobato la tradizionale Marcialonga del 1° maggio, giunta alla 23° edizione – quest’anno organizzata per la prima volta dall’ASD Podismo Buttrio in collaborazione con la Pro Loco Buri – arricchendo la manifestazione non compettiva con eventi collaterali molto apprezzati dalla popolazione. “Il merito è soprattutto dei numerosi volontari e delle associazioni – precisa il presidente della Pro Loco Buri, Emilio Bardus, organizzatrice della festa in collaborazione con il Comune – per l’allestimento dei gazebo e per i turni in cucina. Ancora un volta tale presenza ha evidenziato la generosità di molti nel supportare le iniziative della Pro Loco e a loro va il più sentito grazie”.
Buona l’affluenza alla Marcialonga internazionale (2762 iscrizioni), grazie anche alla bella giornata di sole; i partecipanti hanno poi potuto gustare il “pranzo del marciatore” nel Palafeste appena inaugurato, con prodotti alla griglia magistralmente cucinati da esperti cuochi. Si è potuta così collaudare subito la nuova struttura, aperta il 30 aprile con una cerimonia che ha visto la partecipazione, oltre del primo cittadino Tiziano Venturini, anche dei sindaci dei comuni limitrofi e di politici provinciali (assessore Macorig), regionali (vicepresidente del consiglio regionale Annamaria Menosso, consiglieri Colautti e Iacop), onorevoli e deputati (Strizzolo, Pertoldi, Saro), l’ex assessore Bertossi. “Il Palafeste è aperto a tutti – ha ricordato il Sindaco di Buttrio -, anche ai privati cittadini e alle associazioni di altri comuni”.”E’ un un luogo conviviale, la struttura dell’accoglienza”, ha aggiunto il Parroco di Buttrio benedicendo il Palafeste, costato al Comune 350mila euro (di cui 70mila fondi regionali). “Un’operazione intelligente e un forte elemento di attrattiva: il borsino di Buttrio è sempre in positivo”, ha infine commentato Pertoldi.
Nel weekend il consorzio delle Proloco Torre Natisone – Tôr Nadison – Ter Nediža ha presentato i prodotti caratteristici di Remanzacco e Premariacco, nell’ottica della collaborazione inter-proloco sul territorio. E’ andato bene anche il mercatino dell’usato e degli hobbisti, con oltre una ventina di partecipanti: “ci si augura che presto questa iniziativa possa diventare a Buttrio una realtà tutto l’anno”, commenta Bardus. Il Lodointour, i giochi dedicati ai bambini nel pomeriggio di sabato, è stato un momento di particolare interesse per i più piccini che hanno participato numerosi. La concomitante iniziativa di Territoria Nordest “Ville aperte” ha portato a Buttrio altri ospiti in visita alle 4 ville del paese, normalmente chiuse al pubblico.
Il 2 maggio, grazie anche alla tenuta del tempo, il concorso di agility dog ha visto la partecipazione di una settantina di cani provenienti anche dalla Slovenia e dall’Austria. Il concorso di bellezza, assieme alla dimostrazione dei cani da catastrofe, è stata l’altra novità della giornata: una quarantina di esemplari hanno “sfilato” tra i complimenti di adulti e bambini. “Ora è nostra intenzione realizzare un blog – continua Bardus – per mantenere i contatti e preparare l’evento del 2011”. E’ piaciuto infine il ballo country del pomeriggio, anche se purtroppo l’affluenza di pubblico si è man mano affievolita a causa del maltempo, che ha imperversato dal tardo pomeriggio di domenica. Ora il prossimo importante appuntamento a Buttrio sarà il 4, 5 e 6 giugno per la 78° edizione della Fiera regionale dei vini.

Lascia un commento

885