Cade per dieci metri lungo il Cammino Celeste a Prossenicco di Taipana

Una cinquantacinquenne di Treviso, è ruzzolata per dieci metri in un tratto scosceso mentre percorreva il Cammino Celeste in località Prossenicco. La donna si trovava su un tratto di strada bianca ma, inciampando, si è sbilanciata e il peso dello zaino l’ha fatta cadere oltre il bordo della strada, facendole imboccare un pendio ripido, l’unico sgombro da piante e alberi che seguono tutto il bordo strada in quel tratto.Sul posto sono intervenuti otto soccorritori della stazione di Udine Gemona del Soccorso Alpino e Speleologico  e i Vigili del Fuoco. E’ stata approntata una manovra di recupero “in contrappeso” con l’aiuto di corde per recuperare la policontusa fino al livello della strada dopo averla sistemata nella barella. Successivamente la donna è stata trasportata fino all’ambulanza che attendeva sulla strada in un tratto pianeggiante. A dare l’allarme altri escursionisti che la donna aveva incontrato lungo il cammino, tra cui una donna che l’accompagnava.

Dopo aver consegnato la donna  ferita all’ambulanza in località Prossenicco,  l’infermiere a bordo dell’ambulanza  ha deciso, viste le condizioni della donna, di affidarla all’elisoccorso regionale dopo aver raggiunto la strada asfaltata e una piazzola adeguata per l’atterraggio del velivolo, per condurla più velocemente all’ospedale di Udine.

L’intervento si è chiuso intorno alle 16.

470