PopSockets

Cagliari a Trieste: per la Lega Serie A si può giocare

E’ un continuo botta e risposta quello fra gli attori in campo per decidere come e dove finirà il campionato il Cagliari. Chiuse definitivamente le porte a Is Arenas la squadra rossoblu si era orientata fin da subito sullo staido di Rieti e su quello di Trieste. Rieti è stato subito scartato dalla Lega Calcio così appariva ovvia la scelta del Rocco a Trieste. Quando anche la società rossolblu confermava che l’accordo era raggiunto ecco che dall’amministraizone della città giuliana arriva il no. Secondo l’assessore D’Agostino sono in corso dei lavori di adeguamento della videosorveglianza e la questura non acceterebbe di operare con una deroga. Nella notte di ieri la Lega, che dava ormai per chiusa la trattativa ha fatto sapere che è tutto risolvibile in pochi giorno: ” Dall’ispezione effettuata oggi dalla Lega di serie A e dai contatti con amministrazione comunale e questura di Trieste, emerge infatti che i problemi dell’impianto Nereo Rocco, indicato dal Cagliari come sede delle sue partite interne, sono in via di risoluzione e comunque risolvibili nel giro di pochi giorni. Si tratta del software per il controllo dei biglietti elettronici, per il quale come nei casi precedenti si fara’ uso di palmari; della manutenzione di una parte dell’impianto di videosorveglianza, per il quale ci sarebbe il supporto del sistema integrato della Questura a garantire la sicurezza; e infine le condizioni del terreno di gioco, che il Cagliari dovra’ rizollare nel giro di 3-4 giorni.” La Lega nel calendario disponibile sul suo sito ha già sostituito il campo di gioco di Is Arenas con quello di Trieste nella grafica ufficiale

L’impianto di Trieste dovrebbe quindi ospitare il

14 aprile Cagliari – Inter

28 aprile Cagliari – Udinese

8 maggio Cagliari – Parma

19 maggio lazio – Cagliari

facebook

Lascia un commento

554