PopSockets

Calcio donne: Tavagnacco vince, Chiasiellis spreca e pareggia a Venezia

chiasiellis-foxsport-stagione_2011-2012_084TAVAGNACCO (UD) – Tante occasioni, due gol ma gioco ancora da registrare: vince la Graphistduio con il Milan, al termine di una partita non bella e risolta nel secondo tempo da Parisi, migliore in campo, e Bonetti. Il primo tempo non racconta molto sotto il profilo del gioco e delle occasioni. La pressione del Tavagnacco è costante al pari dell’imprecisione nei passaggi, soprattutto sulla trequarti, che non producono conclusioni verso la porta di Ferraro. Al 6’ è Alice Parisi a provare la conclusione dalla lunga con la palla abbondantemente a lato. Al 9’ Brumana prova a chiudere il destro sul primo palo ma la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta. Tocca poi a Bonetti a provare il gioco di prestigio su bel cross dalla destra di Camporese, ma il suo tentativo si perde sul fondo. Il Milan si chiude benissimo, mettendo in mostra una linea difensiva sempre attenta nei due centrali Sironi e Sancassani, mentre sul versante opposto la manovra fatica a decollare. Ancora un tentativo gialloblù su calcio piazzato di Camporese che Ferraro respinge di pugno. E’ la stessa Caporese che al 22’ mette palla nel mezzo per Brumana il cui tiro è stoppato dalla difesa ospite. Al 24’ bella azione scaturita da un bel dialogo tra Martinelli e Mauro che centra nel mezzo per Camporese la cui sponda non trova la conclusione vincente di Brumana. L’ultimo sussulto friulano al 25’ con una bordata di Bonetti che termina fuori. Il ritmo cala ulteriormente e la prima frazione di gioco scivola via senza ulteriori emozioni: all’intervallo squadre negli spogliatoi sullo 0-0. In avvio di secondo tempo, il Tavagnacco potrebbe passare: cross dalla sinistra di Bonetti per Mauro che manda sopra la traversa da pochi passi. La Graphistudio non brilla ma cresce ancora e al 66’ ha la palla del vantaggio: ancora bonetti mette in movimento Mauro e ci vuole una grande parata di Ferraro per deviare il destro potente del numero nove gialloblù. Al 74’ contropiede di Brumana, liberata centralmente da un bel tocco di Mauro, che a tu per tu con Ferraro stringe troppo il diagonale vincente. Al 77’ il pubblico di casa finalmente esplode; tacco di Bonetti sulla trequarti per Parisi che entra in area dalla destra e piazza la bordata vincente che vale l’1-0. Il vantaggio mette le ali al Tavagnacco che va ancora vicino al gol Di Filippo il cui tiro-cross costringe Ferraro all’intervento, miracoloso per deviare la sfera dal sette. Di Filippo protagonista due minuti dopo con un destro in mischia che centra un clamoroso doppio palo a portiere battuto. Al 90’ contropiede di Riboldi sulla sinistra che però non frutta il raddoppio per eccesso di altruismo della giocatrice bergamasca. Si deve allora attendere il 92’ che di sinistro supera Ferraro dopo il tocco smarcante di Parisi. Vince il Tavagnacco, ma restano le perplessità per una squadra capace di costruire almeno dieci palle gol e troppo imprecisa nei fraseggi. Buono il risultato e la voglia di non mollare: i tre punti fanno classifica e morale: avanti così.
GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO – MILAN 2-0 (0-0)
RETI: 77’ Parisi, 92’ Bonetti.

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO: Marchitelli, Martinelli, Rodella (62’ Riboldi), Tuttino, Sorvillo, Masia, Bonetti, Parisi, Mauro (78’ Di Filippo), Brumana (86’ Zuliani), Camporese. All. Rossi.

MILAN: Ferraro, Pignedoli, Vitale, Sancassani, Sironi, Greco, Mantuano (73’ Cappella), Piva, Cama, Cammarata, Croce. All. Minzioni.

ARBITRO: Sattin di Rovigo.

Spettacolare pareggio per 3-3 fra Venezia e Chiasiellis. Si sapeva sarebbe stata una partita particolarmente dura, vuoi per l’avversario assetato di punti, vuoi per le continue assenze in casa Chiasiellis, vuoi per le condizioni climatiche non certo agevoli in cui si è svolta la gara. Tira un forte vento a Jesolo, che porta anche dei fiocchi di neve che non fanno però nemmeno in tempo ad appoggiarsi al suolo. Il terreno dal canto suo è duro e sabbioso e rende abbastanza difficile il controllo della palla. Ciò non giustifica comunque la difficoltà che le biancocelesti fanno nel registrare i movimenti difensivi: prive anche di Magrini al centro della difesa, e scese in campo nell’ennesima formazione rimaneggiata con Berardo (centrocampista naturale) a far da esterno basso a destra, ci mettono un po’ di minuti ad organizzarsi. Già al 13′ però, dopo aver cambiato assetto nella retroguardia, le ragazze di mister Franti si portano in vantaggio, con una perfetta incornata di Zanetti su preciso cross dalla sinistra di Domenichetti. Le padrone di casa triplicano costantemente su Domenichetti e non risparmiano i colpi duri su Zanetti, cercando così di arginare le loro incursioni in area, ma nulla possono al 18′ quando è la stessa Domenichetti che, dopo aver rubato palla ad un difensore, scarta anche il portiere e tenta la conclusione da posizione ormai defilata, deviata in rete proprio da Zanetti, che mette così a segno la sua prima doppietta in campionato. Il primo tempo sembra scivolare via così, con qualche bella giocata da parte delle lagunari, che approfittano della giornata non proprio positiva della retroguardia biancoceleste, ed il Chiasiellis sempre pungente in fase offensiva. Al 41′ le padrone di casa trovano però il pareggio: Berardo “regala” la sfera ad un’avversaria nel tentativo di salvarla da un fallo laterale, innescando così il passaggio vincente per Tombola, che da due passi infila Blancuzzi. Galvanizzate dalla rete, le padrone di casa trovano il pareggio due minuti più tardi, approfittando di un’altra leggerezza difensiva dell’Alibus. Capovilla si muove sulla linea di fondo senza che nessuna biancoceleste la contrasti efficacemente così, libera di muoversi, offre un buon pallone a Brotto che insacca per il 2-2. E’ una doccia gelata per il Chiasiellis, che ad un minuto dalla fine del primo tempo vede vanificare il doppio vantaggio. Nel secondo tempo il registro non cambia, il Venezia lotta su ogni pallone, ma è ancora il Chiasiellis a portarsi in vantaggio. Al 5′ Milenkovich s’incarica di tirare una punizione che, precisa, s’infila alla sinistra del portiere. Le biancocelesti provano a chiudere gli spazi, ma Capovilla s’inventa un eurogol dalla distanza che lascia impietrita Blancuzzi a guardare la sfera infilarsi all’incrocio dei pali. L’Alibus non ci sta e spinge fino alla fine alla ricerca del gol del vantaggio: la giornata non è però delle migliori e in campo si alternano giocate di gran classe (Zanetti e Domenichetti sono l’incubo di ogni difesa, e quando la 7 biancoceleste serve con un colpo di tacco al volo l’attaccante friulana, nessuno può esimersi dall’applaudire l’azione), a leggerezze e distrazioni che denotano tutta la stanchezza di un periodo davvero intenso. Il Venezia non si vede più dalle parti di Blancuzzi, ma Vicchiarello e compagne non riescono a concretizzare il possesso palla, eccezion fatta per una bella conclusione di Zanetti deviata da Rusu. Al triplice fischio c’è un po’ di rammarico per il doppio vantaggio sprecato ma, nonostante la giornata non eccezionale delle ragazze di Franti, non si può dire che le biancocelesti non abbiano cercato la vittoria fino alla fine. Da oggi, si pensa già a sabato prossimo.

Marcatori:13′ e 18’pt Zanetti, 41’pt Lotto, 43’pt Brotto, 5’st Milenkovich, 10’st Capovilla.
VENEZIA: Rusu, Peretto, Boattin, Squizzato, Lotto, Galvan, Laterza, Tombola, Brotto (30’st Zandomenichi), Capovilla, Chinello.
Allenatore: Baldin
CHIASIELLIS: Blancuzzi, Simonato, Virgili, Donghi, Berardo, Lavia, Domenichetti, Milenkovich, Zanetti, Vicchiarello, Del Prete.
Allenatore: Franti
Arbitro: Cappellotto sez. di Treviso

TORRES29 BRESCIA 29 BARDOLINO 28, TAVAGNACCO 25, TORINO 21, CHIASIELLIS 18, MOZZANICA 18, RIVIERA DI ROMAGNA 13, COMO 12, FIRENZE 12, LAZIO 10, VENEZIA 9, MILAN 6, ROMA 3

facebook

Lascia un commento

609