Caleidoscopio: il Friuli incontra il Giappone

CATERINA PICOTTI
Una nuova sfida per l’Associazione Borghi e Dintorni, organizzatrice della prima edizione di Caleidoscopio – serate di cultura, rassegna culturale itinerante realizzata col patrocinio dei Comuni di Remanzacco, Povoletto e Faedis, un ciclo di incontri e visioni sul mondo che avrà inizio sabato 7 maggio alle ore 21 presso il Nuovo Centro Polifunzionale del Broilo Perosa in vicolo Cooperativa a Remanzacco. Protagonista di questo primo appuntamento sarà l’Oriente, raccontato attraverso le parole di Mami Hamada, giapponese di nascita ma friulana d’adozione, mediatrice culturale e storica promotrice del gemellaggio tra le Alpi giapponesi e la montagna friulana nonché una delle personalità più attive nella divulgazione della cultura giapponese nella nostra regione. Assieme a lei Roberto Baita, educatore di professione da sempre attento ai diversi aspetti di comunanza e divergenza tra diverse culture, che per l’occasione curerà un’esposizione di oggetti e cimeli giapponesi provenienti dalla sua collezione personale. L’accompagnamento musicale sarà affidato a Caterina Picotti (foto), violinista diplomatasi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, componente della Mitteleuropa Orchestra Regionale del Friuli Venezia Giulia e membro fondatore del Quartetto Stradivarius. Spazio inoltre all’arte culinaria con la testimonianza di Mauro Dal Forno, imprenditore titolare della Pescheria Mauro di Remanzacco. Conduce Mattia Mirolo, l’ingresso è libero.

facebook
1.043