Telegram

Calendidonna: due appuntamenti per il 9 marzo

calendidonna

Continua Calendidonna, rassegna promossa e coordinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine con l’assessorato alle Pari Opportunità. Giovedì 9 marzo doppio appuntamento. Al Museo Etnografico del Friuli alle 18.00 con ”Le donne nei processi di pace: una risorsa spesso dimenticata”, con don Pierluigi Di Piazza e le relatrici Eugenia Benigni (esperta internazionale di questioni di genere), Elisabetta Bergamini (Associazione di Diritto Internazionale – Università degli Studi di Udine), Natka Badurina (Associazione di Slavistica – Università degli Studi di Udine), a cura della Commissione per le Pari Università del Comune di Udine. La leadership e l’attivismo delle donne, ma anche la loro bassa rappresentanza nei negoziati di pace (meno del 3%) saranno al centro della conferenza “Le donne nei processi di pace: una risorsa spesso dimenticata”. Il tema, poco conosciuto a Udine, e’ di grande attualità, dato che la città è sempre più il crocevia di innumerevoli culture. Dai Balcani all’ex-URSS, dall’Europa all’Asia e all’Africa, la conferenza illustrerà alcuni esempi di movimenti femminili e di donne leader che hanno giocato un ruolo centrale per porre fine alle guerre e promuovere la pace.

Alle 21.00, al Teatro Palamostre, con ”’Mio eroe”, di e con Giuliana Musso (attrice, ricercatrice, autrice, Premio della Critica 2005, una delle maggiori esponenti del teatro di narrazione e d’indagine) a cura di Teatro Club Udine e prodotto da ”La corte ospitale” (info e biglietti: [email protected]). Tema dello testo teatrale è la guerra contemporanea: il soggetto è ispirato alla biografia di alcuni dei 53 militari italiani caduti in Afghanistan durante la missione ISAF (2001- 2014), la voce è quella delle loro madri.

#eventi

calendidonna

Continua Calendidonna, rassegna promossa e coordinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine con l’assessorato alle Pari Opportunità. Giovedì 9 marzo doppio appuntamento. Al Museo Etnografico del Friuli alle 18.00 con ”Le donne nei processi di pace: una risorsa spesso dimenticata”, con don Pierluigi Di Piazza e le relatrici Eugenia Benigni (esperta internazionale di questioni di genere), Elisabetta Bergamini (Associazione di Diritto Internazionale – Università degli Studi di Udine), Natka Badurina (Associazione di Slavistica – Università degli Studi di Udine), a cura della Commissione per le Pari Università del Comune di Udine. La leadership e l’attivismo delle donne, ma anche la loro bassa rappresentanza nei negoziati di pace (meno del 3%) saranno al centro della conferenza “Le donne nei processi di pace: una risorsa spesso dimenticata”. Il tema, poco conosciuto a Udine, e’ di grande attualità, dato che la città è sempre più il crocevia di innumerevoli culture. Dai Balcani all’ex-URSS, dall’Europa all’Asia e all’Africa, la conferenza illustrerà alcuni esempi di movimenti femminili e di donne leader che hanno giocato un ruolo centrale per porre fine alle guerre e promuovere la pace.

Alle 21.00, al Teatro Palamostre, con ”’Mio eroe”, di e con Giuliana Musso (attrice, ricercatrice, autrice, Premio della Critica 2005, una delle maggiori esponenti del teatro di narrazione e d’indagine) a cura di Teatro Club Udine e prodotto da ”La corte ospitale” (info e biglietti: [email protected]). Tema dello testo teatrale è la guerra contemporanea: il soggetto è ispirato alla biografia di alcuni dei 53 militari italiani caduti in Afghanistan durante la missione ISAF (2001- 2014), la voce è quella delle loro madri.

#eventi

Powered by WPeMatico

facebook
564