Aperitivo a Grado

Cantine aperte – 29/30 maggio 2010

facebook

cantine-aperteFine maggio appuntamento fisso: le cantine di tutta Italia aprono i battenti per le visite di curiosi e appassionati. E non possono certo mancare quelle del Friuli Venezia Giulia: carattersitiche, ricche di sapori e tradizioni vengono letteralmente prese d’assalto da esperti e neofiti del vino

Sabato 29 e domenica 30 maggio si rinnova l’appuntamento con Cantine Aperte, il tradizionale week end dedicato agli enoturisti e organizzato per il diciottesimo anno consecutivo dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia.

Cantine Aperte ha da sempre rappresentato l’evento di eccellenza dedicato al turismo del vino, un immancabile appuntamento per gli appassionati. Il vino è il grande protagonista di questa giornata festosa e conviviale ed accompagna il visitatore alla scoperta del nostro territorio, mentre la cantina diventa il luogo di scambio e di confronto tra i vignaioli ed il crescente numero di appassionati.

La Regione, attraverso l’Assessorato alle Attività Produttive, insieme alla Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, sostengono questa importante iniziativa che valorizza tutto il territorio.

In questi ultimi anni, il tradizionale appuntamento che si teneva l’ultima domenica di maggio, si è esteso anche al sabato per favorire il flusso sempre più crescente di enoturisti provenienti da fuori regione. Molte delle nostre cantine, circa una cinquantina, hanno accolto positivamente l’invito, ed organizzano degustazioni guidate su prenotazione. Sempre seguendo questo fil rouge è nata l’apprezzatissima iniziativa “A cena con il vignaiolo”, che quest’anno viene organizzata sabato 29 maggio da oltre trenta cantine: una cena che non è solo cibo e non è solo vino, ma è un incontro di esperienze durante il quale il produttore, guida d’eccellenza, propone ai propri ospiti una cena di grande ricercatezza abbinata ai migliori vini e distillati.

Domenica 30 maggio dalle 10.00 alle 18.00 si assisterà alla Grande Festa dell’Enoturismo e 114 cantine associate, situate in tutte le otto zone Doc della regione, apriranno le loro porte per visite e degustazioni. Sempre domenica 30 maggio alle ore 10.30 avrà luogo la decima edizione di Cantine Aperte Bike, pedalata enoturistica con partenza da Capriva del Friuli e che prevede un percorso tra i vigneti del Collio, passando per la Conca  del Preval e il Parco di Plessiva.

Un’attenzione particolare è data in queste giornate ai giovani. E’ a loro che il Movimento Turismo del Vino si rivolge con l’intento di coinvolgerli in un processo di crescita in qualità di consumatori sempre più consapevoli. “Vedi cosa bevi è il nostro motto per i giovani” afferma Elda Felluga, presidente Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia “ La cultura del vino è necessaria per far crescere i giovani estimatori in modo consapevole e responsabile. In questi ultimi anni, a Cantine Aperte, abbiamo  visto un crescente numero di giovani avvicinarsi al nostro mondo in modo curioso e sempre più attento”.

Da ricordare che è in corso l’undicesima edizione del concorso internazionale Spirito di Vino, dedicato a vignette satiriche sul tema del vino, che in questi anni ha raccolto oltre 5.000 vignette realizzate da giovani di ogni nazionalità. Quest’anno c’è tempo per inviare le proprie opere fino al 31 agosto e le premiazioni avranno luogo come ogni anno a Udine il 19 settembre, in occasione di Friuli Doc.

Qui trovate il PDF con tutte le cantine del Friuli Venezia Giulia

Qui la mappa in PDF delle cantine del FVG

Sabato 29 e domenica 30 maggio si rinnova l’appuntamento con Cantine Aperte, il tradizionale week end dedicato agli enoturisti e organizzato per il diciottesimo anno consecutivo dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia.

Cantine Aperte ha da sempre rappresentato l’evento di eccellenza dedicato al turismo del vino, un immancabile appuntamento per gli appassionati. Il vino è il grande protagonista di questa giornata festosa e conviviale ed accompagna il visitatore alla scoperta del nostro territorio, mentre la cantina diventa il luogo di scambio e di confronto tra i vignaioli ed il crescente numero di appassionati.

La Regione, attraverso l’Assessorato alle Attività Produttive, insieme alla Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, sostengono questa importante iniziativa che valorizza tutto il territorio.

In questi ultimi anni, il tradizionale appuntamento che si teneva l’ultima domenica di maggio, si è esteso anche al sabato per favorire il flusso sempre più crescente di enoturisti provenienti da fuori regione. Molte delle nostre cantine, circa una cinquantina, hanno accolto positivamente l’invito, ed organizzano degustazioni guidate su prenotazione. Sempre seguendo questo fil rouge è nata l’apprezzatissima iniziativa “A cena con il vignaiolo”, che quest’anno viene organizzata sabato 29 maggio da oltre trenta cantine: una cena che non è solo cibo e non è solo vino, ma è un incontro di esperienze durante il quale il produttore, guida d’eccellenza, propone ai propri ospiti una cena di grande ricercatezza abbinata ai migliori vini e distillati.

Domenica 30 maggio dalle 10.00 alle 18.00 si assisterà alla Grande Festa dell’Enoturismo e 114 cantine associate, situate in tutte le otto zone Doc della regione, apriranno le loro porte per visite e degustazioni.

413