Bearzi

Cantine Rigonat di Ruda, migliore azienda 2018 della Riviera friulana

Premiazioni 57° Selezione vino di Aquileia e della Riviera friulana: “I risultati della Selezione riflettono un costante aumento della qualità dei vini”, dice Clementin

Alla Cantine Rigonat, di Ruda, è stato assegnato il Premio speciale per la miglior azienda (dedicato a Marco Gottardo, scomparso prematuramente nel 2015, Consigliere e associato del Consorzio Doc Friuli Aquileia), nell’ambito della cerimonia di premiazione legata alla 57ma edizione della Selezione del Vino di Aquileia e della Riviera friulana. Una rassegna che, oltre all’azienda che ha conseguito il punteggio medio più elevato, premia i migliori vini delle zone Doc Friuli Aquileia, Latisana e Annia. La consegna dei riconoscimenti è avvenuta, domenica 2 settembre, all’interno della 4° edizione della Festa del Refosco dal peduncolo rosso, svoltasi all’interno del parco di Villa Chiozza, a Scodovacca di Cervignano del Friuli, grazie all’organizzazione del Comune in collaborazione, tra gli altri, con il Consorzio di tutela vini Doc Friuli Aquileia.

Oltre alla cantine Rigonat, sono stati premiati i produttori che, tra i 143 campioni presentati, hanno ottenuto i massimi punteggi nelle diverse categorie:

“Vini bianchi tranquilli”: Friulano Doc Friuli 2016, Modeano (Palazzolo dello Stella);

“Vini bianchi aromatici”: Traminer aromatico Doc Friuli Aquileia 2017, Mulino delle Tolle (Bagnaria Arsa);

“Vini bianchi frizzanti o spumanti”: Prosecco Doc Spumante Extra Dry, Baccichetto Vittorino, Paolo & Alessandro (Precenicco);

“Vini rossi”: Cabernet Mosaic, Igt Venezia Giulia 2016, Tarlao (Aquileia)

“Refosco dal peduncolo rosso”, pari merito: Refosco dal peduncolo rosso Mosaic Ros Doc Friuli Aquileia 2015, Tarlao (Aquileia) e Refosco dal peduncolo rosso Igt Venezia Giulia 2017, Lorenzonetto Cav. Guido (Latisana).

I 50 esperti che hanno partecipato alla degustazione della 57° Selezione, tenutasi a metà giugno presso Villa Iachia di Ruda, inoltre, hanno attribuito un punteggio di oltre 80/100 a ben 81 vini: 57 bianchi e 24 rossi, tutti secondi a pari merito.

Il presidente del Consorzio della Doc Friuli Aquileia, Franco Clementin, ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti, che riflettono un continuo aumento della qualità diffusa in tutta l’estensione delle zone Doc della Riviera friulana. Molto bene le varietà aromatiche: in particolare il Traminer che, nella Riviera Friulana, raggiunge livelli qualitativi degni di nota. Ottimi risultati anche per il Refosco dal peduncolo rosso, a conferma della forte vocazione del territorio per questa varietà.

Le aziende premiate hanno ricevuto come riconoscimento un mosaico ideato e creato, per l’occasione, dalla maestra mosaicista Laura De Corti dell’Associazione BluOltremare di Aquileia. Per realizzare il mosaico, che raffigura del vino che sgorga da una bottiglia, sono state utilizzate delle tessere artigianali di pasta vitrea artistica.

facebook
2.791