Carabinieri Latisana: bilancio 2012. Aumentano le truffe

carabinieri udine
Crescono del 30% le truffe nella Bassa Friulana. Lo dimostrano i dati dell’attività 2012 della Compagnia di Latisana (Udine) che raggruppa sei stazioni carabinieri, una motovedetta e un posto di polizia di frontiera. Le truffe denunciate negli ultimi 12 mesi sono state 77; la maggior parte avvenute on-line; tre vittime sono state raggirate in casa, invece. Sono stati identificati 18 responsabili di raggiri. Nel corso dell’attività i carabinieri hanno effettuato cinque mila servizi preventivi e 251 in mare controllando 25 mila persone, 20 mila mezzi e 180 barche rilevando 29 irregolarità registrate perlopiù per la sicurezza della navigazione. Nel territorio sono stati commessi 1.900 reati di cui 450 scoperti con la denuncia in stato di libertà di oltre 400 persone. Dei 1.300 furti commessi nella Bassa Friulana ne sono stati scoperti circa 120 con 84 autori identificati; 4 le rapine compiute, tutte improprie. Nel 2012 sono state sanzionate 86 persone per guida in stato di ebbrezza. “Calano le persone ubriache al volante, ma chi viene trovato alla guida spesso ha un tasso alcolemico superiore a uno. I più giovani hanno imparato a non guidare ubriachi, non i quarantenni”, ha spiegato il comandante della Compagnia, capitano Umberto Carpin. Sono state sei le persone arrestate, quattro italiani e due stranieri per droga. Oltre cinquemila i grammi di cocaina sequestrati e quasi novemila quelli di marijuana.

Lascia un commento

602