Telegram

Carnevale Trieste: Rione Servola vince 24esimo Palio

E’ il rione di Servola con “I bomboni de Servola” a vincere – per la terza volta – il Palio di Trieste. Secondo posto per Cittavecchia-S. Giusto all’esordio al Palio di Trieste con “No esisti più”. Terzo posto per Cologna con il tema “Ponti”. Grande successo per il Corso Mascherato che, nonostante la bora, ha richiamato oltre 20mila persone. Nel corteo, partito alle 14 da piazza Oberdan e giunto – salutato da due ali di folla – in piazza Unità passando per via Carducci, via Reti, via Imbriani e Corso Italia, c’erano anche tre compagnie in rappresentanza del Carnevale Muggesano: le Compagnie “Bellezze Naturali”, “La Bora” e i “Mandrioi”. A sfidarsi per il Palio di Trieste sono stati i rioni di San Giovanni, Melara, Servola, Valmaura, Cittavecchia-San Giusto (che partecipava per la prima volta), Borgo San Sergio, Roiano, Barriera Vecchia e Cologna. Tra i gruppi iscritti più numerosi e appariscenti, i “Gnampoli” (56 partecipanti con Ape e moto al seguito con il tema “Gries”, una sorta di “Grease” in salsa triestina), il Fattor X Triestin (con audizioni tenute dal Gruppo Carnevale dei Amici de Mauri) e Le Cimiterine (ispirate alle rivendite di fiori davanti al cimitero di S. Anna). A valutare le maschere è stata una giuria di 18 addetti ai lavori tra sarte, costumiste e coreografi, presieduta dall’assessore comunale all’Educazione e Scuola Antonella Grim. La telecronaca della sfilata sarà trasmessa sul Canale 98 del Digitale Terrestre il 19 febbraio alle 21 e in replica domenica 22 febbraio alle 16.30. “Quest’anno in piazza eravamo in 20mila e l’anno prossimo, in occasione del 25ennale del Carnevale di Trieste, contiamo di fare ancora meglio” ha esordito il Sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, nel corso della premiazione. L’assessore Grim ha invece espresso un sogno: “Il prossimo anno vorrei che a partecipare fosse un carro realizzato da tutti i Ricreatori comunali”. Dopo le premiazioni, la festa è proseguita con l’esibizione del cantante Dennis Fantina, che ha fatto scatenare la piazza con la sua popolare “Zumbada” e con la discoteca in piazza a cura del vocalist e dj Mauro Manni (special guest, Dj Virus da Treviso). Alla fine la festa si è trasferita a Servola.

facebook
520