Bearzi

CARSO 2014+: REGIONE FVG PRONTA A IMPLEMENTARE I RISULTATI

Gorizia, 14 giu – La Regione Friuli Venezia Giulia intende
valorizzare i risultati ottenuti da Carso 2014+, il progetto
ideato dalla Provincia di Gorizia nel 2007 per offrire all’intera
area carsica una prospettiva di sviluppo sostenibile.

La rassicurazione è giunta dall’assessore regionale alla Cultura,
Gianni Torrenti, nel suo intervenuto al convegno “Carso, dov’è il
futuro?”, organizzato dalla Provincia di Gorizia nel capoluogo
isontino per presentare i risultati ottenuti dal progetto e per
fare una riflessione sulla visione che si è delineata negli
ultimi anni.

Infatti, come hanno ricordato il presidente della Provincia di
Gorizia Enrico Gherghetta, la vice presidente Mara Cernic e il
curatore del progetto Andreas Kipar, il Carso è oggi un
territorio pieno di occasioni da sfruttare, dopo che per lungo
tempo tutta l’area non ha saputo esprimere il proprio potenziale.

In particolare, hanno ricordato i relatori, il Carso è stato
rivitalizzato dalle numerosi azioni intraprese in concomitanza
con il centenario della Grande guerra. Queste iniziative,
tuttavia, non sono nate con il mero obiettivo di ricordare il
passato, ma grazie all’impegno congiunto di istituzioni pubbliche
e associazioni hanno dato una nuova prospettiva a tutta la fascia
geografica a cavallo della Slovenia e delle Province di Trieste e
Gorizia.

Il superamento delle Provincie, comunque, non comporta il rischio
che i risultati ottenuti da Carso 2014+ diventino vani. Infatti,
come ha spiegato l’assessore regionale alla Cultura Gianni
Torrenti, la Regione Friuli Venezia Giulia è ben consapevole
delle potenzialità individuate dal progetto e intende svilupparle.

Innanzitutto, ha ricordato, grazie all’abbattimento dei confini
sia fisici che mentali il Carso ha finalmente assunto una visione
vincente. Abbandonate le gelosie e le diffidenze del passato, è
ora possibile costruire un’ambiziosa strategia transfrontaliera.
A questo fine saranno molto utili le esperienze e le
collaborazioni degli ultimi anni e, in particolare, sarà
importante valorizzare le professionalità che si sono affermate
grazie a Carso 2014+.

La Regione, dunque, intende raccogliere gli stimoli e le
conoscenze nate con il progetto della Provincia di Gorizia e
garantire loro un futuro in linea con gli obiettivi di una
crescita intelligente, sostenibile e solidale.
ARC/PV/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
313