Casa Moderna 2010: test per la ripresa dell’economia

casa moderna

Ancora una volta Casa Moderna ribadisce la sua importanza e il suo ruolo come fiera di orientamento del mercato e dei consumi e come punto di riferimento per l’economia. E l’esito dell’edizione 2010 sarà particolarmente significativo per capire lo stato di salute delle imprese. Grandi attese quindi per l’edizione nr. 57 di Casa Moderna, ma anche «grandi sforzi, maggiori investimenti e la giusta dose di ottimismo e di fiducia da parte della Fiera – come ha ricordato nella conferenza stampa odierna il Presidente di Udine e Gorizia Fiere Sergio Zanirato – per sostenere e rilanciare la manifestazione e con essa il tessuto economico. Consolidare, rinnovare e ampliare in contenuti e qualità manifestazioni portanti come Casa Moderna è uno degli obiettivi primari della Fiera che, nell’affrontare un processo insostituibile come l’internazionalizzazione, non perde di vista orizzonti più vicini come il Nord-Est italiano e le opportunità strategiche offerte dalla nuova Europa che si sta delineando. Se da un lato lo scenario prospettato in questi giorni a Milano durante il convegno organizzato dall’Associazione delle Fiere italiane – ha aggiunto Zanirato – sposta il paletto della ripresa al 2013, dall’altro le grandi fiere annunciano l’importanza di riconfermare e irrobustire manifestazioni consolidate, radicate sul territorio e reali espressioni delle eccellenze. Casa Moderna interpreta perfettamente questo orientamento e quindi le scelte di Udine e Gorizia Fiere sono state lungimiranti visto che su Casa Moderna non si è mai mollata la presa e che su un altro settore chiave come l’agroalimentare, presidiamo il panorama fieristico di Alpe Adria con il salone Good».

La proposta di fusione fra i due poli fieristici – Udine e Gorizia Fiere e Pordenone Fiere – lanciata in conferenza stampa dal Presidente della Camera di Commercio Giovanni Da Pozzo e supportata dalle categorie che l’ente camerale rappresenta, è stata presentata anche al Presidente della Regione Renzo Tondo manifestando l’importanza di questa possibilità, in tempi veloci, perché vi sia il necessario raccordo politico-istituzionale per portare avanti come sistema questo percorso, che va nell’ottica di una migliore organizzazione e della razionalizzazione, in un momento in cui il sistema fieristico non solo locale, ma nazionale e internazionale, è in difficoltà e ha bisogno di risposte immediate.

«E’ una decisione importante e determinante per il futuro e la competitività del sistema fieristico regionale – ha affermato Zanirato – che nel ribadire la «posizione favorevole ad una regia unica, per altro più volte espressa al governatore Tondo» precisa che «la scelta spetta ai soci e la Cciaa di Udine è il socio di riferimento con il 42% delle quote. Come Fiera ci mettiamo a disposizione, come abbiamo sempre fatto – per interpretare al meglio un progetto di razionalizzazione dell’offerta fieristica regionale per essere competitiva e all’altezza delle aspettative della domanda e dell’offerta».

A sostenere l’impegno della Fiera e il peso di Casa Moderna è intervenuto anche il Presidente della Cassa di Risparmio del Fvg Giuseppe Morandini: la conferenza stampa si è infatti svolta nella sede della Cari Fvg di via del Monte a Udine proprio per sottolineare lo stretto rapporto che da anni lega il main sponsor bancario con la manifestazione di punta di Udine Fiere. «Il primo segnale di uscita dalla crisi sarà la ripresa del mercato immobiliare» ha affermato Morandini che ha riconosciuto il grande lavoro fatto dalla Fiera per far sì che Casa Moderna 2010 sia un altro successo per gli espositori e per il pubblico. Una fiera che non è solo esposizione, ma anche informazione e cultura dell’abitare come ha precisato l’Amministratore Delegato di Udine e Gorizia Fiere Claudio Gottardo riferendosi a servizi di consulenza gratuiti e ai numerosi convegni che caratterizzeranno la manifestazione. Tra le consulenze anche quelle fornite dall’AMGA, rappresentata in conferenza dal Presidente Antonio Nonino.

In attesa dell’inaugurazione, fissata per la giornata di sabato 25 settembre, alle ore 11.30 nella sala Bianca di Udine Fiere alla presenza dell’Assessore regionale alle Pianificazione territoriale e Relazioni internazionali Federica Seganti, il quartiere fieristico è un grande cantiere in pieno fermento.
A Casa Moderna, articolata in 9 padiglioni e nelle aree esterne, espongono oltre 500 espositori tra diretti e indiretti, provenienti da tutta Italia con marchi nazionali ed internazionali tra i più affermati e prestigiosi del settore casa. Anche quest’anno saranno proposte numerose novità, frutto di un lavoro costante nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni che seguono i trend di mercato e le esigenze del consumatore.

Infatti i settori merceologici sono estremamente variegati, offrendo così la possibilità ai visitatori di soddisfare ogni richiesta per creare o rinnovare il proprio spazio abitativo anche in armonia con l’ambiente.

Le principali novità riguardano l’arredo contemporaneo, in particolare per la zona living della cucina, del soggiorno, del bagno ed anche le nuove soluzioni per la zona notte e il riscaldamento, pavimentazioni (interne ed esterne), scale e serramenti progettati come elementi di decoro e design non solo funzionali, ma con uno spiccato gusto estetico ideale per arredare con originalità la “casa moderna”.

Ampio spazio è dedicato anche alla bio-edilizia con le ultime novità del momento per ottenere bassi consumi energetici, prodotti naturali ed eco-compatibili per il riscaldamento, pavimentazioni e rivestimenti riciclati e riciclabili, sempre nel rispetto dell’ambiente. Al padiglione 7 di Casa Biologica è possibile inoltre approfondire tutti i temi legati all’eco-compatibilità e alla bio-architettura visitando gli stand e consultando i numerosi esperti del settore green.

Casa Moderna offre anche occasioni di incontro con esperti in diversi settori, disponibili a dare consulenze gratuite e personalizzate d’arredamento, nel settore bio-edile ed altro ancora.

L’Esperto Risponde è un’iniziativa realizzata con la collaborazione dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Udine, all’interno dell’area Spazio Casa nel padiglione 6, che offre ai visitatori di Casa Moderna l’occasione di confrontarsi con un pool di professionisti (architetti, designer, arredatori…) e di ricevere suggerimenti, idee, proposte e soluzioni tagliate su misura per la propria abitazione.

Il servizio è a disposizione del pubblico per tutta la durata della manifestazione solo su prenotazione telefonando, fino al 24 settembre, al numero 0432 4951 e rivolgendosi al personale del padiglione 6 durante l’apertura della Fiera. In questa edizione verrà inserito il tema-percorso dedicato al “Suono “ grazie al quale il visitatore potrà avere consigli su temi specifici e di particolare interesse legati all’acustica del proprio spazio abitativo. A questo scopo è stata allestita un’area showroom con un’esposizione di prodotti e ultime novità nel campo dell’acustica, per avere dei riferimenti concreti e una maggiore completezza nella consulenza stessa.

L’Ecosportello è un ulteriore servizio di consulenze gratuite fornite da professionisti di Casambiente e Legambiente sui temi del fotovoltaico, dei consumi idrici, su consigli riguardanti il risparmio energetico e il riciclaggio. Il servizio è completamente gratuito e fruibile sabato 25 e domenica 26 settembre, sabato 2 ottobre e domenica 3 ottobre rivolgendosi al personale del padiglione 7 di Casa Biologica.
Nello stand del main sponsor Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, al padiglione 4, ci sarà la possibilità di avere informazioni sul nuovo Prestito Multiplo Scuola ad un tasso “10 e lode” ; i consulenti della Cari FVG saranno inoltre a disposizione dei visitatori per dare informazioni e assistenza su tutti i prodotti e servizi, comprese le numerose tipologie di mutuo.
L’offerta degli approfondimenti continua con il servizio informativo e di consulenza offerto dallo sponsor tecnico Amga Energia & Servizi, presente con uno stand al padiglione 4 e disponibile per tutti i giorni della manifestazione rivolgendosi direttamente al personale dello stand.

A completare il panorama degli incontri, un ricco calendario di eventi e convegni aperti al pubblico animerà la Sala Bianca (ingresso ovest), la Sala Convegni (ingresso sud), la Sala Convegni Bio (padiglione 7) e alcune aree all’interno dei padiglioni (per maggior dettagli www.casamoderna.it, sezione eventi).

A Casa Moderna le novità non finiscono, infatti al padiglione 7 di Casa Biologica sarà allestito un focus per presentare E.O.S. – Exibition Of Sustainability – il nuovo evento del Nord-Est dedicato alle eccellenze della green economy in programma a Udine Fiere dall’11 al 14 Maggio 2011.

Lascia un commento

456