Bearzi

Casarsa: studenti raccontano Pasolini nei suoi luoghi – 29 mar 2015

pasoliniDomenica 29 marzo 2015 dalle 14.30 alle 18.30
La Casarsa di Pier Paolo Pasolini raccontata da eccezionali ciceroni. Accadrà domenica 29 marzo 2015, quando la “meglio gioventù” cioè gli studenti dell”Istituto Comprensivo “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa della Delizia e dei Licei “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento e “Leopardi – Majorana” di Pordenone, appositamente formati dall’ Ufficio Cultura del Comune, guideranno il pubblico alla scoperta dei luoghi dell’amato poeta, di cui quest’anno si ricordano i quarant’anni della morte.

Sarà così possibile visitare Casa Colussi, casa materna di Pasolini e sede dell’omonimo Centro Studi (via Guido Alberto Pasolini 4), l’antica pieve di Santa Croce a Casarsa (via XI Febbraio), che conserva la celebre lapide votiva che ispirò Pasolini nella stesura del dramma in lingua friulana “I Turcs tal Friûl” assieme a importanti affreschi di Pomponio Amalteo e che ospitò i funerali celebrati da padre David Maria Turoldo, e la chiesa di Sant’Antonio Abate in località Versuta con i suoi affreschi tre-quattrocenteschi, densa di memorie pasoliniane.
Il progetto unisce obiettivi culturali, didattici ed educativi a finalità di promozione del territorio e di sviluppo del turismo culturale, alla scoperta dei piccoli grandi tesori di cui è ricco il Friuli Venezia Giulia. E’ promosso dall’ Amministrazione Comunale di Casarsa della Delizia – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Centro Studi “Pier Paolo Pasolini”, l’ Istituto Comprensivo “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa della Delizia e i Licei “Le Filandiere ” di San Vito al Tagliamento e “Leopardi – Majorana” di Pordenone.
Informazioni:

facebook
777