Caserma GdF inutilizzata distrutta da ladri e vandali

Utilizzata solo fino al 2010, poi abbandonata per l’entrata della Slovenia nell’area Schengen, una caserma della Guardia di finanza è stata svaligiata e distrutta da ladri e vandali prima mentre il Comune attendeva dalla burocrazia di entrarne in possesso. L’edificio dismesso è quello situato al valico di Stupizza, a Pulfero (Udine), e la devastazione è stata denunciata oggi dal sindaco, Piergiorgio Domenis, che nei giorni scorsi vi ha fatto un sopralluogo. “Abbiamo atteso speranzosi – afferma Domenis – ma il complesso non è entrato ancora in nostro possesso. Nel frattempo ignoti sono penetrati all’interno e hanno semidistrutto gli spazi, che prima erano perfetti, costantemente oggetto di manutenzione e di ottima qualità”. Oltre ad aver sottratto suppellettili eimpianti elettrici e termici, sono state asportate anche le grondaie in rame. La caserma, prima della dismissione, era stata valutata circa 600 mila euro. “Se prima era di fatto perfetta e subito utilizzabile – prosegue il sindaco – ora serve un’ingente somma per la sua messa in sicurezza. Lo stabile ci venga consegnato, quindi, gratuitamente e subito, ma con la cessione contestuale di una somma per la sua messa in sicurezza e recupero. E’ un vero peccato, uno sperpero, una carenza di attenzione nei confronti di un bene che è stato realizzato con i soldi di tutti e che adesso rappresenta un pericolo – conclude – anche per l’incolumità pubblica”.

Lascia un commento

425