Cashback, terminato quello di Natale, inizia quello “ordinario”

Stop all’extra cashback di Natale e via al cashback ordinario. Da oggi, 1° gennaio 2021, parte il cashback di Stato, messo in campo dal governo per combattere l’evasione fiscale.

MA COME FUNZIONA?
Coloro che avranno attivato l’app IO e agheranno i propri acquisti attraverso l’uso di carte, bancomat o app nei negozi, bar e ristoranti, avrà diritto a un rimborso del 10% di quanto speso. Si potranno ottenere fino a 300 euro all’anno: ogni 6 mesi, infatti, per avere accesso ai rimborsi, dovranno essere effettuate un minimo di 50 pagamenti per un massimo di 150 euro di rimborso. Per ogni transazione il rimborso massimo potrà arrivare a 15 euro.
I rimborsi saranno calcolati su tre fasce: 1° gennaio – 30 giugno 2021; 1° luglio – 31 dicembre 2021; 1° gennaio – 30 giugno 2022.

SUPER CASHBACK
Oltre al Cashback ordinario, nel 2021 si potrà puntare anche ad ottenere il super cashback. Si tratta di un premio da 1.500 euro a semestre, fino a 3.000 euro all’anno. Sarà valido dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2022 e sarà solo per i primi 100 mila consumatori che totalizzano il maggior numero di transazioni. Per il super cashback, non conterà l’importo del singolo scontrino, ma il numero di transazioni eseguite.

CASHBACK DI NATALE: RISULTATI
L’extra cashback di Natale, incominciato dall’8 dicembre, secondo i dati al 30 dicembre, ha visto l’adesione di 5,7 milioni di cittadini, per un numero di circa 50 milioni di transazioni. Le casse dello Stato dovranno erogare oltre 157 milioni di euro di bonus

facebook
1.556