Bearzi

Caso Powell: Lignano “Asafa testimonial gratuito ci ha fatto raccogliere 30 mia euro per beneficienza”

Sheron Simpson non erano tra gli atleti giamaicani che oggi, come ogni giorno, si sono allenati allo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro.
Powell e la Simpson, risultati positivi al test a cui sono stati sottoposti a giugno durante i campionati nazionali della Giamaica, sono rimasti in albergo dopo la perquisizione della notte scorsa compiuta dai carabinieri del Nas di Udine, entrati anche nella stanza del loro preparatore atletico, il canadese Christopher Xuereb, su cui si sono concentrati i sospetti della somministrazione agli atleti di sostanze dopanti. Al momento, comunque, non risulta alcun indagato.
Domani sera Asafa Powell non partecipera’, in qualita’  di testimonial, al XXIV meeting internazionale di atletica leggera ‘Sport e solidarieta”. E non sara’ presente stasera alla cena di gala per raccogliere fondi in beneficienza. Saranno invece presenti, secondo quanto si e’ appreso, gli atleti giamaicani non coinvolti nella vicenda. Testimonial del meeting rimarra’ invece Shelley Ann Fraser-Pryce, due volte campionessa olimpica dei 100, che correra’ come lo scorso anno insieme con atleti disabili. Con lei ci sara’ la giovane atleta friulana Alessia Trost, che due giorni fa ha conquistato il titolo europeo Under 23 nel salto in alto.
‘Dispiace moltissimo, ma aspettiamo gli esiti delle controanalisi – commenta l’organizzatore del meeting Giorgio Dannisi – Nei dieci anni in cui Powell ci ha fatto da testimonial a titolo completamente gratuito abbiamo raccolto quasi 30 mila euro destinati in beneficienza’.

facebook

Lascia un commento

500