Telegram

Catania: De Canio, abbiamo margini per risalire

Il Catania non può più aspettare. Ottenuti appena sei punti in 11 giornate, e scivolati al penultimo posto in classifica, i rossoazzurri hanno assoluto bisogno di centrare la prima vittoria della gestione De Canio, nell’anticipo di domani pomeriggio al Massimino contro l’Udinese. “Si affrontano due squadre che, per motivi diversi, sono in difficoltà. Io mi limito a guardare in casa mia – rileva De Canio – e dico che quanto visto in settimana mi soddisfa. Al momento abbiamo un solo vero problema: l’organico decimato e la conseguente necessità di far giocare uomini non al meglio”. “Dopo il bel campionato della passata stagione – continua l’allenatore degli etnei – le prime difficoltà stagionali hanno colto impreparati un po’ tutti. Concedetemi una battuta: sembra che, nella mia carriera, sia capitato sempre al posto giusto nel momento sbagliato. I margini per risalire li abbiamo, ma non commettiamo l’errore di pensare che un eventuale successo possa risolvere tutto”. Venti i convocati. De Canio dovrà ancora fare a meno di ben nove elementi: Bergessio, Barrientos, Plasil, Bellusci, Monzon, Peruzzi, Boateng, Cabalceta. Rientrano in gruppo Guarente, che ha scontato la squalifica, e Spolli, in fase di recupero dall’infortunio al gemello mediale della gamba destra. In avanti probabile il ritorno dal primo minuto di Keko e fiducia rinnovata a Maxi Lopez, tornato titolare dopo l’infortunio di Bergessio e reduce da una buona prestazione a Napoli. “Ho trovato un giocatore desideroso di riscattarsi – dice De Canio, a proposito dell’attaccante argentino – e con le motivazioni giuste per tornare a essere un elemento importante per questa squadra”

facebook
515