Udine

Cciaa di Udine: riparte l’attività del Comitato per l’imprenditoria femminile

img_0964.JPGÈ Tiziana Valle la nuova presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Udine. La nomina è stata ufficializzata nella sede dell’ente camerale friulano, durante la riunione d’insediamento, alla quale ha portato il saluto e soprattutto gli auguri di buon lavoro il presidente Giovanni Da Pozzo. Udinese e già presidente dell’associazione Terziario Donna di Confcommercio, Tiziana Valle dirige insieme al marito sia l’azienda “Cinel Catering” di Pavia di Udine, sia un albergo-ristorante a Mortegliano. Nel suo ruolo di guida del Comitato camerale, verrà affiancata dalla vicepresidente Mirva Midolini, amministratore delegato della Midolini Fratelli SpA e rappresentante della delegazione Aidda regionale, nonché coadiuvata dalle altre sei componenti di diritto del Comitato: Cristina Papparotto per Assindustria, Lara Dorbolò per Api, Pia Candussio per Coldiretti, Loredana Ponta per Confartigianato, Erika Busetti in rappresentanza del Soroptimist International d’Italia-Club service femminile di Udine e Patrizia Zambon per le organizzazioni sindacali. Confronto tra categorie economiche, iniziative dal respiro europeo e collaborazione con i giovani imprenditori: la neo presidente Valle vuole, per questo mandato, “puntare all’allargamento degli orizzonti e promuovere il lavoro di rete attraverso lo scambio di esperienze e il trasferimento delle “best practices” da un progetto d’impresa a un altro”.

Istituiti in tutti gli enti camerali italiani, i Comitati “in rosa” operano in stretta sinergia con le Cciaa per offrire consulenza alle donne in ambito imprenditoriale e valorizzare il ruolo femminile all’interno dei processi decisionali. Anche il Comitato udinese, nato nel 1992 per gestire i contributi messi a disposizione dalla legge 215 a favore delle nuove imprese femminili (l’ultimo bando, il sesto, si è chiuso nel marzo 2006, con un totale di 36 domande ammesse e un’erogazione complessiva pari a un milione 147 mila euro per la provincia di Udine), opererà dunque in questa direzione.

facebook
2.846