FEFF22

CCIAA Udine – Friuli Wine Excellence

AtiVino
Siglata ieri sera la costituzione del gruppo. Friuli Wine Excellence: E’ nata la Ati del vino per conquistare il mercato Usa. La Cciaa di Udine come capofila e 22 aziende partecipanti Friuli Wine Excellence. Con questo nome che 22 realtà vitivinicole della provincia di Udine e Gorizia, con la Camera di commercio udinese come capofila, si sono riunite ieri sera, alla presenza del notaio Eliana Morandi, per la costituzione di una Ati (Associazione temporanea d’imprese), con l’obiettivo di promuovere sul mercato statunitense, in forma di sistema, la loro produzione d’ eccellenza.
Friuli Wine Excellence si pone dunque come nuovo progetto della Cciaa per favorire l’internazionalizzazione delle imprese della regione, e si concentra su un mercato interessante per il settore, basandosi sull’esperienza ormai consolidata dell’Azienda Speciale I-Ter, da anni a fianco delle aziende friulane e punto di riferimento per l’organizzazione di attività economiche e commerciali con i Paesi esteri.
Queste le aziende partecipanti: Casa vinicola Antonutti (Colloredo di Prato); Aquila del Torre (Povoletto); Bidoli – Fornâs dai Fradis (Rive d’Arcano); Blason Giovanni (Gradisca d’Isonzo); Cantarutti (San Giovanni al Natisone); Colutta Giorgio (Manzano); Conte d’Attimis-Maniago (Buttrio); Dri Il Roncat (Nimis); Foffani (Trivignano Udinese); Forchir Viticoltori (Bicinicco); Genagricola (Manzano); Grillo (Prepotto); Lorenzon (San Canzian d’Isonzo); Obiz (Cervignano); Petrussa (Prepotto); Pez (Dolegna del Collio); Ronchi di Manzano (Manzano); Ferruccio Sgubin (Dolegna); Tenuta di Blasig (Ronchi dei Legionari);

936