Bearzi

Cena in Contrada Maggiore, Pordenone

È stata presentata venerdì in municipio nel corso di una conferenza stampa la “Cena in contrada Maggiore, Pordenone”, in programma per sabatop 30 luglio 2016. L’evento, organizzato dall’associazione “Sei di Pordenone se” e sostenuta dal Comune di Pordenone, è giunto alla seconda edizione e quest’anno si arricchisce di nuove iniziative di carattere sociale e culturale.

» INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

«È un’iniziativa che appoggiamo – ha commentato il sindaco Alessandro Ciriani – perché la questa manifestazione promuove la città anche sotto l’aspetto turistico, ma in particolare perché l’Associazione che la organizza “Sei di Pordenone se”, sostiene “Troviamo il tempo per…” il progetto di carattere didattico, educativo ed innovativo dell’Istituto comprensivo Pordenone sud e della scuola dell’infanzia Ada Negri nel quartiere di Villanova. Significativo quindi unire l’aspetto ludico e aggregativo con iniziative di valore sociale. E nell’ambito della collaborazione con il mondo dell’associazionismo, attivo nella qualità, nell’efficienza e nell’originalità delle proposte – ha proseguito il Sindaco – stiamo lavorano per realizzare un calendario condiviso degli eventi, da stilare di anno in anno per utilizzare al meglio le risorse disponibili. Il nostro obiettivo è creare un’alternativa ai tempi laici dei centri commerciali, perché Pordenone ha cose belle da offrire».

La II edizione della Cena in Contrada Maggiore, in programma per sabato 30 luglio (in caso di maltempo venerdì 5 agosto) è stata illustrata dal presidente dell’Associazione Paolo Marson e del vice presidente Alessandro Da Re.

In corso Vittorio Emanuele a partire dalla Loggia, le tavole verranno imbandite in bianco e rosso (i colori dello stemma comunale). Si cenerà a lume di candela tra i palazzi storici e i partecipanti saranno invitati ad indossare qualcosa di azzurro per rimarcare il legame con l’acqua, il Noncello.

Il menù prevede pasti completi, con varianti per i celiaci, i vegani e i vegetariani e specifici piatti per i bambini.

Numerosi sponsor del settore food e beverage hanno aderito all’iniziativa.

Il progetto “Troviamo il tempo per…” illustrato dagli insegnati Emanuela Tolot e Cinzia Eusebi dell’istituto comprensivo Sud, è stato concepito dal corpo insegnate di diversa formazione in modo da stimolare i bambini alla creatività, alla sperimentazione, all’uso di materiali di riciclo, al contatto con gli elementi della natura. Il progetto è stato scelto dall’Istituto fra alcuni suggeriti dal consigliere delegato per l’istruzione Alessandro Basso, che – ha detto il Sindaco Ciriani – ha in mente un intervento organico e una maggior collaborazione con le scuole.

Un’altra iniziativa di questa edizione, illustrata da Sara Florian, sarà il concorso “Ogni palazzo può raccontare una storia nuova”. I partecipanti saranno invitati a scrivere un breve racconto di fantasia ambientato in uno dei sei palazzi della Contrada scelti dalla commissione che esaminerà gli elaborati e al vincitore verrà offerta la cena.

» INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI


Powered by WPeMatico

facebook
524