cartellino “Centro Stupri”. 15 giorni di sospensione per la discoteca Kursaal

Indagini della Digos di Udine su un gruppo di giovani che ha inneggiato alla violenza sulle donne durante una festa in una discoteca di Lignano

Il caso è scoppiato quando i ragazzi hanno pubblicato video e le foto della serata sui canali social con tanto di commenti inneggianti allo stupro e di stampo razzista e in poco tempo sono diventati virali
La Questura ha avviato gli “accertamenti necessari per individuare le precise responsabilità di carattere penale dei vari soggetti coinvolti”.

15 giorni di sospensione per la discoteca Kursaal di Lignano Sabbiadoro. Decisione presa del Questore di Udine Manuela De Bernardin Stadoan

Il motivo della sospensione: “il personale dipendente della discoteca aveva contrassegnato il cartellino di prenotazione esposto sul tavolo con la dicitura “Centro stupri”, cartellino poi rimosso dal personale solamente dopo la diffusione delle foto del cartellino sui social network”.

578