Bearzi

Chievo-Udinese, Guidolin: “col Chievo dovremo essere bravi” Badu non convocato

Il tecnico bianconero è intervenuto in conferenza stampa per presentare la partita di domenica pomeriggio contro il Chievo.

TURN OVER IMPOSSIBILE LA CAUSA DEI MALI?
Non penso mai a questo, ma solo a chi è disponibile. Non mi sono mai nascosto dietro a queste scuse, dovunque sono stato ad allenare. Dobbiamo pensare alla partita di domani, essere vivaci aggressivi e generosi come siamo stati a Bologna, in particolare nel secondo tempo. Spero di vedere questo dai ragazzi domani, puntando sulle nostre virtù. Se saremo bravi, con il gruppo a disposizione, potremo fare bene, perché giochiamo contro una squadra tonica e forte. Dovremo essere bravi, indipendentemente dal numero dei giocatori a disposizione

MOLTI GOL PRESI: PAURA DI SUBIRE?
Mi è già successo in altre occasioni: Palermo, Bologna, Vicenza, Parma e categorie inferiori, c’erano dei periodi dove prendevo più gol. Con i numeri bisogna stare attenti, vanno letti in profondità. Fatto sta che se prendiamo meno gol è molto meglio

DI NATALE
Non lo so, deciderò domani che cosa fare

CORINI
E’ stato uno dei miei grandi capitani, e comprendo tutti in questa categoria, non solo i più famosi o quelli della serie A. Eugenio è straordinario, uomo giovane ma “uomo” da tempo. Uomo guida, uomo squadra, uomo spogliatoio. Sensibile. Aveva le doti e lo smalto del leader. A Palermo era il riferimento, nonostante avessimo altri grandi giocatori di personalità come Toni o Zauli. Ora prova a fare con profitto quello che era nelle sue idee. Io gli avevo proposto di entrare nel mio staff a Palermo, ma lui voleva giocare ancora. Gli auguro tutte le migliori fortune

IL MOMENTO DI BRKIC
Ho parlato con lui, perché dobbiamo ancora conoscerci bene, ma non perché venga messa in discussione la mia fiducia o quella del club. Deve solo stare tranquillo

SFIDA SALVEZZA: IMPORTANTE NON PERDERE?
Vediamo cosa succederà. Cerchiamo di giocare sfruttando le nostre qualità. se facciamo così di solito ci va bene: costruiamo, andiamo in rete e facciamo bene. Mi auguro che sia così. Poi lo vedremo alla fine

CHIEVO MALANDATO?
No. Ci sono partite in cui ogni sputo va in gol e altre in cui non ne va bene una (riferendosi alla prestazione del Chievo con il Milan a San Siro)

INSIDIE DA PARTE CLIVENSE
Sanno cosa devono fare. Non hanno giocato male con il Milan. Per me non hanno fatto brutta figura. Il Chievo quella partita l’ha già dimenticata e sa quali sono le partite a cui deve puntare con grandissima decisione. Se sono da anni in A vuol dire che c’è progetto, ci sono giocatori, c’è uno staff, c’è la società e che sono competitivi

NEF HA DICHIARATO CHE MANCA IL FRASEGGIO RISPETTO A UN TEMPO
Se Nef dice così inchiniamoci a lui e alla sua competenza. Ci ha fatto sei gol, ha ragione lui…

DIFFICOLTA’ A SBLOCCARE LE PARTITE SUBITO
Sugli episodi son convinto che se giochi bene girano a tuo favore, se giochi  male l’avversario li porta dalla sua. Se una squadra prende diversi gol deve capire perché e deve migliorare

Nicola Angeli

facebook

Lascia un commento

297