Bearzi

Cinema Centrale: ospite il regista Ferdinando Vicentini Orgnani

amato mezzogiorno vicentini orgnani
Ancora ospiti ed appuntamenti speciali nelle sale del C.E.C.! Dopo il critico cinematografico Tatti Sanguineti (a Udine per presentare Belluscone. Una storia siciliana), domani venerdì 12 settembre alle ore 20.00 il regista Ferdinando Vicentini Orgnani presenterà al pubblico del cinema Centrale la sua ultima fatica, l’atteso Vinodentro. Un film che si muove tra noir e commedia, con diversi inserti onirici, e che vede dietro la macchina da presa un autore cresciuto in un grande vigneto del Friuli… Liberamente ispirato al romanzo di Fabio Marcotto, e girato in location trentine, Vinodentro può contare su contributi tecnici di primissimo piano come la luminosa fotografia di Dante Spinotti e l’ispirata colonna sonora di Paolo Fresu. Lo splendido trailer grafico porta, invece, la firma del disegnatore pordenonese Emanuele Barison (Diabolik, Zagor).

Ma non finisce qui! Martedì 16 settembre alle 20.30 sarà ospite al Visionario il giornalista Pio D’Emilia. Corrispondente di Sky Tg24 e da oltre 30 anni residente in Asia, D’Emilia presenterà Nu Guo – In the name of the mother, documentario da lui realizzato in collaborazione con la scrittrice e ricercatrice Francesca Rosati Freeman. Nello Yunnan, a sud ovest della Cina, ai piedi dell’altopiano tibetano, abitano da millenni i Mosuo. La loro è una società egualitaria e pacifica di tipo matrilineare: è la dabu, cioè la donna anziana, che guida la famiglia. Questo sistema non contempla il matrimonio né la convivenza e concetti come amore, famiglia, coppia, maternità e paternità assumono significati diversi da quelli che noi siamo soliti attribuirgli. In un paesaggio dalla bellezza straordinaria, incontri e testimonianze permettono di scoprire i valori tradizionali di questo popolo messo a confronto con una sfida cruciale: salvaguardare la loro identità o soccombere a turismo e globalizzazione.

facebook
1.164