Cinema Visionario: tanti eventi per i più piccoli in programma ad Halloween

frankenweenie5
Per la festività più spettrale del’anno, il Visionario e la Mediateca Mario Quargnolo hanno organizzato un cartellone di iniziative dedicate a tutte le età sotto il segno del grande cinema ma anche del divertimento… mostruoso. L’Halloween del Visionario non sarà solo cinema ma un luna dark ricco di macabre attrazioni!
Si inizia già sabato 29 quando il ciclo Visiokids (film e merenda dedicato ai giovani spettatori) si tingerà di soprannaturale con la proiezione di Frankeweenie, film in stop-motion di Tim Burton. Nessun regista incarna meglio lo spirito di questa festa con il suo sguardo barocco e tenero al contempo. Il suo talento in questo caso viene messo a servizio della storia del cagnolino Sparky che, investito da un’auto,viene riportato in vita dal giovane Victor attraverso un complicato macchinario. Il “redivivo” Sparky attrae l’interesse dei compagni di Victor, determinati a vincere una gara di Scienze e a seminare il terrore tra i vicini. Il film sarà proiettato alle ore 15 con un biglietto speciale di 5 euro.
Ma il divertimento è solo iniziato. Infatti i coraggiosi spettatori con il biglietto del film potranno accedere al bar del cinema per una sana e nutriente merenda. E sarà proprio al bar che si compirà la magia. I visi dei giovani spettatori diverranno infatti delle mostruose maschere di Halloween grazie ai truccatori del corso di Estetista dello IAL FVG. Saranno quattro gli spettrali make-up che le truccatrici useranno per immergere i bambini nelle atmosfere del film di Burton.
Ma i brividi sono riservati anche agli adulti proprio il 31 ottobre, la notte delle streghe, con uno dei film più scioccanti della storia del cinema! Alle 20.40 in sala Astra sarà proiettata la versione restaurata di Freaks di Tod Browning. Vampiri, lupi mannari, maniaci e ogni fantasma apparso sullo schermo non sono paragonabili al terrore, al disagio e alla triste malinconia che questo classico trasmette. La brutalità di Freaks resta ineguagliata così come la sua oscura umanità. Inno alla mostruosità innocente contro la normalità colpevole, è un’opera affascinante, commovente e inclassificabile, che ci lascia ancora oggi esterrefatti per coraggio, incoscienza e modernità di stile, capace di superare le categorie tradizionali di realismo e finzione, di fantastico e horror.
Buona parte del film è dedicata all’osservazione, senza alcuna morbosità, della vita quotidiana dei ‘mostri’ di un circo – microcefali, sorelle siamesi, ermafroditi, donne barbute, donne uccello e addirittura un torso umano – che interpretano se stessi, per poi raggiungere momenti di orrore che tocca vette surrealiste. In un circo la bella Cleopatra e il suo amante complottano di uccidere il nano Hans per spartirsi la sua eredità. I Freaks intuiscono le intenzioni dei due e vogliono vendicarsi. Freaks ha influenzato molti registi contemporanei, tra tutti David Lynch e Terry Gilliam. Una visione che lascia un solco indelebile nello spettatore….

946