CioccolatiAmo a Monfalcone dal 18 al 20 marzo 2022

Dal 18 al 20 marzo 2022 dalle 9 alle 22 ritorna a Monfalcone, nella centralissima piazza della Repubblica, “Monfalcone in Cioccolato – CioccolatiAmo”, la grande Festa del Cioccolato Artigianale dedicata a grandi e piccini. L’attesissima rassegna annuale a ingresso libero dedicata al “Cibo degli dei” avrà per protagonista assoluto il cioccolato con tanti assaggi e moltissime novità. Per tre giorni ci saranno golosità e tanto cioccolato per tutti, Artisti in vetrina con i Maestri cioccolatieri di Perugia e, a grande richiesta, dopo il successo della prima presenza a Monfalcone, la prima Fabbrica Culturale del Cioccolato Itinerante in Europa, a disposizione per visite guidate gratuite delle scuole di Monfalcone e zone limitrofe. Tra gli appuntamenti proposti, anche il Laboratorio per bambini. In collaborazione con l’Artigiano Perugino è previsto inoltre un ricchissimo calendario di appuntamenti golosi che mescoleranno cultura, sapori e divertimento e di incontri con i Maestri cioccolatieri. Strutture confortevoli ospiteranno i selezionatissimi espositori provenienti da tutta Italia.

Dopo il grande successo delle passate edizioni, ritorna per il quarto anno “Monfalcone in Cioccolato – CioccolatiAmo”, la grande Festa del Cioccolato Artigianale dedicata a grandi e piccini. L’evento più dolce dell’anno propone un’irresistibile ricetta a base di cioccolato, allegria e divertimento. Una festa per tutti, che coniuga eventi speciali, degustazioni e appuntamenti golosi, che mescoleranno cultura, sapori e divertimento.

Sarà ancora una volta la piazza principale di Monfalcone a ospitare la manifestazione a ingresso libero che, tradizionalmente, si propone di dare risalto alla preparazione artigianale dei dolci e dei prodotti al cioccolato e potrà contare sulla presenza di laboratori, esposizioni, degustazioni, corsi e incontri con gli esperti del settore puntando l’attenzione sulla qualità delle materie prime adottate. Verranno utilizzate infatti solo fave di cacao dell’Ecuador (National Arriba), pertanto cacao di qualità, ricco in termini scientifici di magnesio, ferro e vitamina C, vitamine del gruppo B, e oligoelementi come zinco, rame e selenio. Questo tipo di cioccolato contiene infatti un’alta percentuale di flavonoidi, gli antiossidanti per eccellenza.

Espositori selezionatissimi per tre giorni proporranno al pubblico e ai golosi di tutte le età tutte le possibili declinazioni del cioccolato: praline, tavolette, spezzati, dragées, creazioni artigianali e artistiche di cioccolato fondente purissimo, tartufi, cuneesi, dolci lievitati a base di cioccolato, liquori, frutta tuffata nel cioccolato fondente e al latte, spalmabili, con particolare attenzione anche per i celiaci e per la cultura vegana. Si potrà assaggiare, ammirare e acquistare insomma tutto quanto ruota attorno al magico mondo del cioccolato.

La quarta edizione della manifestazione che farà felici i golosi e gli amanti di quello che i Maya definivano “il cibo degli dei” sarà arricchita da numerosi eventi nel corso dei quali i Maestri cioccolatieri illustreranno agli alunni delle scuole primarie il procedimento adottato per la preparazione del cioccolato così da far meglio conoscere e apprezzare i loro prodotti artigianali.

La rassegna offrirà come sempre golosità e tanto cioccolato per tutti: cioccolato artigianale, cuneesi, liquore al cioccolato, liquore di marasca da abbinare al cioccolato, praline, frittelle al cioccolato e tante altre gustosissime novità. Non mancheranno specialità artigianali e produttori da varie regioni italiane: Sicilia, Veneto, Umbria, Marche, Piemonte e naturalmente, Friuli Venezia Gulia e proprio dal Monfalconese, con un’azienda dolciaria di Staranzano oltre ai Maestri cioccolatieri di Perugia.

A grande richiesta, dopo il successo della prima presenza a Monfalcone, ritorna anche la Prima Fabbrica Culturale del Cioccolato Itinerante in Europa dove poter assistere dal vivo all’intero ciclo di produzione del cioccolato. La Ciokofabbrica, a disposizione per le visite guidate gratuite delle scuole di Monfalcone e zone limitrofe, presenterà in un unico contesto la storia, la tecnologia produttiva, il profilo sensoriale e la lavorazione del cacao: la dimostrazione del processo tecnico-produttivo del cioccolato a partire dalle fave fermentate di cacao fino al prodotto finale, sarà curata dal Maestro Cioccolatiere Fausto Ercolani e alla fine ai bambini verrà fatto assaggiare il cioccolato appena prodotto. La partecipazione è libera, ma si consiglia alle classi delle scuole interessate di prenotare telefonando a Flash srl (tel. 040 9235184) o scrivendo un’e-mail a [email protected].

La Ciokofabbrica sarà un elemento utile didatticamente anche per gli allievi delle Scuole alberghiere del FVG, che potranno conoscere così tutti gli aspetti tecnici legati alla lavorazione del Cacao.

Non mancheranno infine laboratori per bambini (e non solo) che permetteranno di provare l’esperienza di “fare un cioccolatino a casa”. Il laboratorio rimarrà aperto e a disposizione dei visitatori durante tutto l’orario di apertura della manifestazione. 

Durante le attività proposte, il protagonista assoluto della kermesse Monfalconese, il Cacao, verrà posto in correlazione con i piatti tipici e i dolci locali, rivisitandoli in una versione al cacao e abbinandoli a degustazioni di vini del territorio. 

Ad accogliere i più piccoli dalle 15.30 alle 17.00 in piazza della Repubblica ci saranno infine i supereroi e altri personaggi per bambini, con Ernesto Animazione.  

“Monfalcone in Cioccolato – CioccolatiAmo” si terrà in Piazza della Repubblica dal 18 al 20 marzo 2022 e troverà gli stand aperti dalle 9 alle 22, con ingresso libero.

APERTURA DEGLI STAND DEI MAESTRI CIOCCOLATIERI Tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 22.00

Produzione e degustazione di specialità locali abbinate al cioccolato tutti i giorni dimostrazione e spiegazione processo produttivo delle seguenti specialità con degustazione gratuita:

Venerdì | Dalle ore 9.30 alle 11.00:  La conoscenza del cacao
1) Ore 11.00 Millefoglie di polenta alle nocciole Piemonte con mousse di cioccolato Ruby
2) Ore 14.30 Maltagliati di grano saraceno con salvia burro e gruè di cacao
3) Dalle ore 16.30 alle 17.30 laboratorio di cioccolato: come si produce una pralina
4) Ore 17.30 Pinza al cioccolato fondente
5) Dalle ore 19.00 alle 21.00 storia del cacao

Sabato | Dalle ore 9.30 alle 11.00: II mondo del cacao
1) Ore 11.00 Maltagliati di grano saraceno con salvia burro e gruè di cacao
2) Ore 14.30 Pinza al cioccolato fondente
3) Dalle ore 16.30 alle 17.30 laboratorio per bambini e adulti: mani nel cioccolato
4) Ore 17.30 Millefoglie di polenta alle nocciole Piemonte con mousse di cioccolato Ruby
5) Dalle ore 19.00 alle 21.00 storia del cacao

Domenica | Dalle ore 9.30 alle 11.00: la storia del cacao

1) Ore 11.00 Pinza al cioccolato fondente
2) Ore 14.30 Millefoglie di polenta alle nocciole Piemonte con mousse di cioccolato Ruby
3) Dalle ore 16.30 alle 17.30 laboratorio per bambini e adulti: Produzione e degustazione praline di cioccolato
4) Ore 17.30 Maltagliati di grano saraceno con salvia burro e gruè di cacao
5) Dalle ore 19.00 alle 21.00 storia del cacao 

La “Ciokofabbrica –  bean to bar”, dalle fave di cacao al cioccolato.

La Ciokofabbrica presenterà in un unico contesto la storia, la tecnologia produttiva, il profilo sensoriale e le cinque fasi di lavorazione del cacao.

La prima fase che gli esperti andranno a illustrare al pubblico sarà la tostatura delle fave di cacao che serve a sprigionare gli aromi dei semi di cacao. 

La seconda fase è costituita dalla Frantumazione e Decorticazione delle fave tostate: con l’ausilio di una macchina chiamata frangicacao, le fave vengono ridotte in pezzi di piccola grandezza, un sistema di setacci e di aspiratori separa poi la buccia esterna del seme di cacao dal cacao, dando origine alla granella di cacao, la cosiddetta “gruè di cacao”.

La terza fase è rappresentata dalla prima raffinazione: la granella di cacao subisce una raffinazione grossolana per urto senza selezione del prodotto. Il calore generato dall’urto del mulino a pioli (grinder) fonde il burro di cacao contenuto nella granella ottenendo così la massa di cacao avente una granulometria compresa tra i 200 e i 250 micron: una massa morbida e umida che si rapprende con il raffreddamento.

La quarta fase è la miscelazione e seconda raffinazione. Il processo di preparazione del cioccolato vero e proprio inizia con la “miscelazione”: partendo dall’ingrediente base della pasta di cacao raffinata a 200 micron, vengono aggiunti gli altri componenti necessari: zucchero e vaniglia per il cioccolato “fondente”, zucchero, vaniglia più latte in polvere per la variante “al latte”. Questi ingredienti vengono miscelati all’interno di una raffinatrice a sfere che ha il compito di raffinare per sfregamento la “miscelazione” immessa fino a ottenere una granulometria delle parti solide non percepibile alla degustazione, intorno ai 15-20 micron.

La quinta fase è quella del Concaggio e della modellatura: la pasta di cioccolato raffinata viene inserita all’interno di una macchina (conca) con temperatura controllata, agitata e rimescolata per lungo tempo. Gli ingredienti così si amalgamano alla perfezione, si distillano le ultime tracce di acidità e di umidità, si sviluppano e si esaltano gli aromi, quindi poi il cioccolato viene temperato, modellato e raffreddato.

1.443