PopSockets

Cividale: apertura straordinaria del Tempietto, dal 12 gennaio accesso al primo piano

foto Giuseppe Burello Le santeAmmirare gli eccezionali stucchi del Tempietto Longobardo alla loro stessa altezza? Per la prima volta sarà possibile grazie al percorso inedito che il Comune di Cividale del Friuli ha studiato per l’inizio del nuovo anno.
A partire dal 12 gennaio 2016, in occasione dei lavori di restauro del Monastero di Santa Maria in Valle, in via del tutto eccezionale si potrà osservare gli stucchi attraverso le finestre dell’aula, proprio all’altezza della teoria delle Vergini e Martiri, quasi “a tu per tu” con le stesse, grazie all’accesso al primo piano del Monastero.
“Si tratta di un’occasione esclusiva e per un periodo di tempo limitato – spiega l’assessore al Turismo Daniela Bernardi – legata alla momentanea chiusura dell’abituale accesso al piano inferiore della Cappella per consentire degli interventi alla copertura dell’Oratorio”.
“I turisti avranno la possibilità di salire, a piccoli gruppi e ogni mezz’ora, al primo piano del Monastero per ammirare il coro ligneo della Chiesa di San Giovanni, accedere ad uno dei suggestivi corridoi della clausura, godere dall’alto di un bellissimo scorcio sul Natisone e, finalmente, arrivare al lato esterno del Tempietto. Qui saranno visibili i misteriosi affreschi medievali, e, soprattutto, lanciare lo sguardo all’interno del Tempietto verso le sei sante martiri della seconda metà dell’VIII secolo, unicum al mondo”.
“La visita sarà arricchita anche da un video – conclude la Bernardi – e una volta finiti i lavori di messa in sicurezza del Tempietto, stimati in qualche mese, verrà riaperto l’accesso abituale dal basso”.
Ecco quindi come l’Amministrazione Comunale di Cividale ha inteso trasformare i lavori al Tempietto Longobardo da possibile problema a inedita risorsa turistico-culturale.
La visita verrà effettuata a cadenze regolari ogni mezz’ora durante l’orario di apertura del Monastero di Santa Maria in Valle (vale a dire 10.00, 10.30, 11,00 ecc.).
L’accesso al Monastero offre per questo periodo altre novità:
– osservare le murature del lato esterno del Tempietto e gli affreschi medievali  (XII-XIII secolo) nelle nicchie sopraelevate della facciata;
– percorrere gli spazi della clausura al piano sopraelevato lungo il lato settentrionale della chiesa di San Giovanni;
– accedere allo spazio del coro Settecentesco del Monastero sopra l’ingresso della Chiesa, che offre un particolare scorcio dall’alto all’edificio di culto;
– visitare la mostra “Preziosi ritorni” allestita presso la Cappella dell’Eucarestia delle Monache.
Il biglietto d’ingresso non subirà variazioni.

facebook
1.066