PopSockets

Cividale del Friuli: lunedì 8 febbraio riaprono i musei

A Cividale del Friuli lunedì 8 febbraio riaprono il Monastero di Santa Maria in Valle, il Tempietto Longobardo, la Collezione famiglia De Martiis e il C.I.P.S.

Per tutto il mese di febbraio, solo il lunedì e con accesso gratuito

Prudenti, ma importanti segni di ripartenza anche per la cultura.

Con l’ingresso in zona gialla della regione Friuli Venezia Giulia è scattata la possibilità di riaprire  al pubblico musei e mostre nelle sole giornate infrasettimanali da lunedì a venerdì.

Il Comune di Cividale del Friuli ha deliberato pertanto la riapertura al pubblico nella sola giornata di lunedì, per tutto il mese di febbraio, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17, del Monastero di Santa Maria in Valle col Tempietto Longobardo, della Collezione famiglia De Martiis in Palazzo de Nordis e del C.I.P.S. Centro Internazionale Podrecca Signorelli, con ingresso gratuito per tutti, da lunedì 8 febbraio.

“Abbiamo scelto la giornata del lunedì, una giornata alla settimana per tutto il mese di febbraio, per riaprire i luoghi della cultura in sicurezza sia per i visitatori sia per gli operatori – spiega Angela Zappulla che segue il settore della Cultura per il Comune di Cividale– ed offriamo la gratuità per l’accesso ai tre siti come regalo a chi desidera, dopo tanti mesi, ritornare in presenza ad ammirare le opere d’arte, nella speranza che da marzo la situazione sanitaria e le disposizioni di legge consentano di aprire i battenti anche nei giorni festivi”.

“Per ora, con la prudenza imposta proprio dalla chiusura dei musei nei fine settimana, invitiamo i cividalesi e coloro che potranno venire in città, a godere della nostra storia e della nostra arte – continua la Zappulla – nella convinzione che i musei sono un punto di riferimento della comunità”.

La scelta della giornata del lunedì (per le visite necessita prenotare alla mail [email protected] – tel 0432.710460) va quindi a rafforzare l’offerta turistica museale cittadina visto che il Museo Archeologico Nazionale è già stato riaperto al pubblico da lunedì scorso e copre tutti i sette giorni ad eccezione del lunedì pomeriggio.
In merito al Museo Cristiano e Tesoro del Duomo, la Parrocchia di Santa Maria Assunta garantirà la visita su prenotazione (al numero 349 3541668) per gruppi di almeno cinque persone; anche per questa importante realtà sono in fase di ideazione particolari progetti di visite guidate.

facebook
788