Bearzi

COMPARTO UNICO: PANONTIN A ANCI, SÌ A CONFRONTO SU PROPOSTE CONCRETE

Udine, 26 gen – “Il ddl sul comparto unico è ancora una bozza
aperta e auspico che ci sia un ulteriore contributo da parte di
tutti: esaminerò nel dettaglio le ossevazioni che mi saranno
consegnate da Anci e, di fronte a proposte concrete, prenderò in
considerazione il loro accoglimento condividendone il contenuto
con l’esecutivo”.

Lo ha affermato l’assessore regionale alle Autonomie locali Paolo
Panontin nel corso di un comitato esecutivo dell’Anci FVG
convocato a Udine per affrontare alcuni aspetti della bozza di
disegno di legge (ddl) in materia di Sistema integrato del
pubblico impiego regionale e locale.

“Si è trattato di un incontro proficuo – ha reso noto l’assessore
– perchè permetterà di fare un’operazione di approfondito
confronto tra il testo normativo da noi predisposto e le proposte
e osservazioni dell’Anci e delle organizzazioni sindacali”.

I temi trattati nell’incontro sono stati prioritariamente quelli
della mobilità del personale e del ruolo del segretario comunale
e delle altre figure dirigenziali. L’Anci ha manifestato la
necessità di una maggiore flessibilità nel sistema di affidamento
degli incarichi dirigenziali e le eccessive difficoltà nella
valorizzazione dei dipendenti. Sulle Posizioni Organizzative
(PO), in particolare, l’Anci ha espresso riserve rispetto alle
soluzioni adottate nella bozza della norma. Le proposte saranno
oggetto di un documento che verrà inviato alla Regione nei
prossimi giorni.

Infine, sono stati chiesti chiarimenti sull’impostazione di
‘centralizzazione’ delle competenze nella Giunta regionale e
sulle funzioni dell’Ufficio unico regionale.
ARC/EP

Powered by WPeMatico

facebook
329