Bearzi

Con l’auto in strada vietata, finisce nel torrente e muore

La strada era stata chiusa per l’allerta meteo ma, nonostante il divieto, ha deciso comunque di proseguire e di guadare il torrente, finendo travolto dalla corrente. E’ morto così un uomo in Friuli Venezia Giulia, tra Zoppola e Cordenons, in provincia di Pordenone. Le autorità locali, a causa del maltempo, avevano diramato un’allerta arancione, che comporta una serie di prescrizioni compresa la chiusura di alcune strade. Tra queste, quella dove è morto l’uomo, tanto che l’accesso era stato interdetto con una sbarra. L’uomo però l’ha oltrepassata, nonostante la presenza di dell’acqua sulla carreggiata. Quando ha capito di essere rimasto intrappolato ha chiesto aiuto ai soccorritori ma la piena ha trascinato via l’auto. I vigili del fuoco sono invece riusciti a salvare con l’elicottero un altro automobilista che aveva anche lui violato il divieto di transito sulla strada che scavalca il fiume Meduna a pochi chilometri in linea d’aria dove è morto l’uomo travolto dalla piena.

(Foto Archivio)

facebook
2.667