Con un nuovo lockdown rischia di chiudere 1 impresa su 3 in FVG

Con un secondo lockdown, una impresa su tre del Fvg sarebbe a rischio chiusura; mancano già all’appello 7mila assunzioni nel primo semestre. La crisi, inoltre, cambia i modelli di business: l’e-commerce fa segnare +140%; le consegne a domicilio +214%. E il presidente di Confcommercio Fvg, Giovanni Da Pozzo, indica: “I problemi più accentuati nel comparto turistico”. Risulta da una indagine Confcommercio curata da Format Research, che prevede per la seconda metà 2020, nonostante un lieve rimbalzo, un andamento economico che resta molto sotto i livelli del 2019. Il 92% degli imprenditori del terziario Fvg pensa a un nuovo “lockdown” come al “colpo di grazia”.
    Da Pozzo sottolinea: “Iricavi e tutto l’indotto del turismo mostrano performance critiche, legate ai risultati dei mesi primaverili, con una mobilità azzerata, e ai dati di giugno, con presenze nelle spiagge ridotte di due terzi e il crollo delle prenotazioni”. 

492