Bearzi

Conclusa la prima edizione spilimberghese della Bike Vintage Alpe Adria

Un’ottantina tra appassionati di bici d’epoca e amanti del mondo vintage hanno preso parte sabato sera alla prima edizione spilimberghese della Bike Vintage Alpe Adria, la celebre pedalata vintage non competitiva che da anni anima i centri storici delle principali località del Friuli Venezia-Giulia.

La manifestazione organizzata dalle tre “mitiche” ZIE dell’ASD Le Esclamative in collaborazione col Comune di Spilimbergo ed il supporto di PromoturismoFVG, ha riscosso un grande successo di partecipanti con la presenza di numerosi ciclisti provenienti da ogni angolo della Regione ma anche dal vicino Veneto e dal Trentino.

Il via della Bike Vintage Alpe Adria 2019 è stato dato dal Sindaco di Spilimbergo Enrico Sarcinelli già il venerdì sera con il tradizionale taglio del nastro avvenuto presso la splendida cornice del Palazzo del Comune, che ha sancito l’inizio di un lungo weekend all’insegna del vintage per la cittadina del pordenonese. Spilimbergo si è infatti trasformata in un’autentica “capitale” del vintage con tantissimi appuntamenti per gli appassionati e curiosi che hanno arricchito il programma della celebre biciclettata.

Già nel corso della serata di venerdì è stata inaugurata la mostra fotografica del CRAF e numerosi ristoranti hanno proposto per l’occasione un menù speciale all’insegna di piatti e musica vintage. Sabato invece è stata la giornata clou. Fin dal mattino, Spilimbergo ha ospitato un autentico Vintage Village che ha visto la partecipazione di lustrascarpe, arrotini e di alcuni artigiani che hanno riproposto gli antichi mestieri, mentre l’area che va da Piazza Garibaldi al Corso si è trasformata in un grande mercatino d’epoca con la presenza di numerosi espositori provenienti anche dal vicino Veneto.  Coinvolta pure la celebre scuola dei mosaicisti che per l’occasione ha organizzato due visite guidate e degli apprezzatissimi laboratori adatti sia agli adulti che ai bambini.

Ovviamente il momento più importante dell’intero weekend è stato rappresentato dalla pedalata vintage che ha mantenuto anche a Spilimbergo il suo format vincente che abbina promozione del territorio ed il glamour, attraverso un tour guidato della città con la spiegazione lungo il percorso delle bellezze della località tramite audio-guida.

Valorizzazione del territorio ed il glamour non sono stati gli unici ingredienti che hanno caratterizzato questo appuntamento. Grazie alla collaborazione di alcuni esercenti (Caffè Griz, Trattoria Consul, Gelateria Da Nilo, Enobar al Borlus, Bar Buffet Stazione) le Zie hanno potuto ricamare un vero e proprio percorso culturale ed enogastronomico lungo le vie del Centro Storico di Spilimbergo costituito da 3 tappe. In questo modo tutti i partecipanti hanno potuto degustare i principali prodotti enogastronomici della Regione venendo allietati lungo il percorso dalle musiche dei Linda Giovani Bastardi, una banda costituita da 10 elementi che non ha mai smesso di suonare nemmeno durante i vari trasferimenti in bicicletta.

La festa finale si è tenuta presso l’incantevole cornice della Loggia in Piazza Duomo dove oltre al ricco e gustosissimo Buffet realizzato da alcune proloco della zona, tutti i partecipanti hanno potuto scatenarsi in balli e danze fino a notte inoltrata.

La giornata conclusiva del lungo weekend di Spilimbergo è stata caratterizzata da un’originale pranzo pic-nic in stile vintage con tanto di coperte e cestini retrò, che ha animato Piazza Duomo. Nel pomeriggio si sono tenute partite di bocce fra le squadre di Spilimbergo e successivamente hanno sfilato le numerosissime Vespe del Vespa Club Aviano.

Infine la manifestazione si è conclusa in Piazza Garibaldi con un apprezzatissimo concerto dei “Sufia & Sona”, che ha allietato i presenti con un repertorio incentrato sulle musiche di Fred Buscaglione e del grande Rino Gaetano.

“A nome delle Zie voglio ringraziare tutti i partecipanti, gli sponsor, i partner, gli enti ed in particolare il Comune di Spilimbergo che hanno creduto in questo progetto fin dall’inizio – ha riferito Zia Irma alias Federica Fasano al termine della manifestazione – senza il loro fondamentale appoggio non saremmo riuscite ad arrivare a cogliere questo successo. Siamo rimaste piacevolmente sorprese dall’accoglienza dei cittadini e degli esercenti di Spilimbergo che hanno risposto alla grande ad un evento per loro nuovo. Sicuramente torneremo anche il prossimo anno!”.

facebook
654