Confcommercio Fvg: i guanti al supermercato obbligo solo per il venditore

Confcommercio Fvg informa che l’obbligo dell’utilizzo dei guanti per i clienti nei negozi di generi alimentari viene meno per i soli servizi assistiti, quindi senza manipolazione dei beni ad opera del compratore, mentre continua a valere in tutti gli altri casi, vale a dire quando il cliente si serve da solo.

Confcommercio del Friuli Venezia Giulia informa che, a seguito di richiesta di chiarimento inoltrata alla Regione, l’amministrazione ha precisato che l’utilizzo di guanti monouso all’interno dei punti vendita è finalizzato a evitare la trasmissione del virus attraverso il contatto con oggetti, considerato una via d’infezione significativa nel caso in cui le mani vengano portate a contatto con bocca, naso e occhi.
Tale obbligo è però posto a carico del solo personale dell’esercizio commerciale nel caso in cui sia l’esercente a servire il cliente. Quest’ultimo infatti, non dovendo maneggiare i prodotti e gli oggetti presenti in negozio, potrà limitarsi a indossare la mascherina o un’adeguata protezione del naso e della bocca.
Confcommercio informa inoltre che prosegue l’attività di consegna a domicilio delle imprese associate, tra negozi di ortofrutta, alimentari, gastronomie, pasticcerie, bottiglierie, ristoranti, macellai. L’associazione udinese ha pubblicato sul sito www.confcommercio.udine.it l’elenco degli aderenti, ma segnala anche le piattaforme che offrono lo stesso servizio. Tra le altre, “Io resto a casa” di Fida https://iorestoacasa.delivery,  “Ristoacasa” di Fipe https://www.ristoacasa.net/, “Il negozio vicino” dei Giovani Imprenditori. Il Gruppo Giovani – chiamato ad esprimere i valori dell’innovazione e della crescita nel sistema – ha voluto contribuire a questa mobilitazione associativa con un progetto dedicato: ilnegoziovicino.it , un portale web che dà visibilità, per città e per località, agli esercizi di vicinato di tutta Italia, quelli che oggi sono aperti al pubblico per i servizi essenziali e quelli che si sono reinventati per il delivery, dando la possibilità all’utente di selezionare l’impresa, di contattarla per effettuare gli acquisti e per richiederne la consegna a domicilio.

1.606