Bearzi

Confindustria Udine: Siagri capogruppo Metalmeccaniche

roberto siagri

Roberto Siagri, presidente di Eurotech Spa di Amaro, è stato eletto nuovo capogruppo delle Industrie Metalmeccaniche di Confindustria Udine. Siagri subentra a Luigi De Puppi, che non ha inteso riproporre la propria candidatura per impegni personali. “Non viviamo una situazione facile – ha detto Siagri – i numeri testimoniano la difficoltà non solo dell’industria, ma anche del commercio. C’è bisogno di stringere i denti, lavorare tutti assieme, anche all’interno di Confindustria, per trovare ‘sinergie orizzontali’ con cui risolvere le problematiche esistenti. La quarta nuova rivoluzione industriale e digitale offre comunque grandi opportunità e potrebbe portare benefici per tutti. E’ una locomotiva che sta partendo e noi dobbiamo correre più forte per raggiungere la stazione e salire sul treno”, ha concluso. Il capogruppo de Puppi, nella sua relazione di fine mandato, ha rimarcato la necessità di una forte azione di lobby sia a livello nazionale con una Federmeccanica molto attiva in tal senso, sia a livello regionale.

Nel corso dell’Assemblea di Confindustria sono stati diffusi i dati congiunturali del settore. In Provincia di Udine il 2014 è stato caratterizzato da un primo semestre che ha registrato una crescita dei volumi prodotti del +3,8% nella meccanica e del 7,1% nel comparto siderurgico, e da una seconda parte dell’anno che ha disatteso le previsioni, registrando un calo dell’1% nella meccanica e del 6,9% nella siderurgia secondo l’analisi trimestrale condotta dall’Ufficio Studi di Confindustria Udine. A sostenere la produzione sono state le esportazioni, con una crescita nel 2014 rispetto all’anno precedente del 4,6% per i prodotti della metallurgia e del 7,9% per il comparto della meccanica. Esportazioni metalmeccaniche che sono aumentate in particolar modo verso la Germania (+6,8%), Austria (+6,6%), Algeria (+151,3%), Cina (+20%) e Russia (+15,5%). Tra i principali partners commerciali si sono ridotte le produzioni destinate agli Stati Uniti (-12,5%), Francia (-11,9%) e Spagna (-13,1%). Nel 2014 le ore di Cassa Integrazione Guadagni autorizzate per gli addetti della meccanica sono diminuite dell’11,3% rispetto all’anno precedente, risultando pari a 5,1 milioni di ore. Erano 5,8 milioni nel 2013. In crescita del 161%, viceversa, il ricordo alla Cig per la metallurgia.

facebook
765