Conosciamo più da vicino l’app di Bitcoin Revolution

Bitcoin Revolution è un’app che nel corso degli ultimi tempi ha attirato l’attenzione di molti utenti intenzionati a investire nelle monete virtuali. Non si può affermare che questo strumento metta in atto una vera e propria truffa, anche se sono numerosi gli aspetti poco convincenti. In effetti, nessuno è mai stato in grado di guadagnare grazie a Bitcoin Revolution, mentre tante persone hanno addirittura inoltrato una denuncia alle forze dell’ordine nella speranza di riottenere i soldi che avevano versato e che non riuscivano più a recuperare.

Chi c’è dietro Bitcoin Revolution

Grazie anche a queste denunce, si è potuto riscontrare che i conti di chi gestisce Bitcoin Revolution si trovano in Paesi offshore, dove non è possibile effettuare indagini approfondite: nei cosiddetti paradisi fiscali, infatti, si ha a che fare con ostacoli notevoli dal punto di vista burocratico. Tanti investitori del nostro Paese si sono fatti abbindolare dalle promesse di guadagno anche perché non erano pienamente consapevoli delle modalità di funzionamento e delle caratteristiche degli investimenti in bitcoin. In effetti è complicato resistere all’illusione di diventare ricchi, per di più senza fatica, visto che al lavoro “sporco” ci pensa un algoritmo automatico.

Cosa succede se si usa Bitcoin Revolution

Chi ha in mente di iniziare a utilizzare Bitcoin Revolution dovrebbe pensarci su due volte prima di commettere uno sbaglio di questo genere. Il primo campanello di allarme deriva dal fatto che si tratta di una piattaforma che non è regolamentata; invece, non ci si dovrebbe mai affidare a una realtà priva di autorizzazioni. Inoltre, è davvero poco plausibile che ci siano dei trucchi segreti e delle formule matematiche che riescano ad assicurare guadagni certi per gli investimenti nei bitcoin. Tale discorso, per altro, vale anche per le altre monete digitali o per qualsiasi tipo di strumento finanziario.

Le opinioni degli utenti

Se si dà uno sguardo a ciò che si può leggere sul web, le recensioni relative a Bitcoin Revolution non lasciano spazio a molte interpretazioni: sembra proprio che questo sistema sia stato concepito con lo scopo di accalappiare i soldi di investitori poco avveduti e di certo ignari del funzionamento dei mercati. L’app di Bitcoin Revolution, in poche parole, non funziona; ma questo non è un buon motivo per pensare che tutti gli investimenti nei bitcoin siano da evitare. Molto semplicemente, per non correre rischi basta fare affidamento sui broker regolamentati.

Le piattaforme regolamentate

In Italia è la Consob l’ente di riferimento che si occupa dei controlli sugli operatori del settore. Più in generale, le diverse autorità europee hanno il compito di verificare che le società che propongono le applicazioni di investimento agiscano in conformità con le norme europee che riguardano la tutela degli investitori. Non mancano di certo le opzioni di scelta in relazione alla selezione del broker a cui fare riferimento per investire in monete digitali; dopodiché, ovviamente, si deve pensare a una strategia appropriata.

Come guadagnare con i bitcoin

Sono due le operazioni che è possibile compiere attraverso i broker regolamentati per cercare di guadagnare: la vendita di bitcoin allo scoperto o l’acquisto di bitcoin. Il primo meccanismo è noto anche con il nome di short selling e corrisponde a un investimento speculativo per effetto del quale si possono ottenere profitti unicamente nel caso in cui il prezzo della moneta virtuale cali. In alternativa, si può decidere di comprare bitcoin sulla base di un prezzo che si pensa possa crescere nelle ore, nei giorni o addirittura nei mesi successivi. Quando si venderà, dunque, si potrà ottenere il profitto auspicato.

458