CoopCa: Tribunale Udine apre concordato preventivo

105_coopca_01
Il Tribunale fallimentare di Udine ha rigettato l’istanza di fallimento di Immobilcoopca avanzata dalla Procura e ha dichiarato aperta la procedura di concordato preventivo chiesto da CoopCa. Le due decisioni sono state notificate oggi pomeriggio all’avvocato Giuseppe Campeis, legale che tutela la cooperativa carnica di consumo. Il Tribunale ha delegato alla procedura il giudice Lorenzo Massarelli e nominato commissario giudiziale Fabiola Beltramini. L’assemblea dei creditori è stata convocato per il 20 giugno

“Il via libera al concordato è un primo passo positivo, che apre alla possibilità di migliorare il piano di ristrutturazione delle Cooperative Carniche”. Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani commentando la pronuncia del Tribunale di Udine in merito alla richiesta di fallimento di ImmobilCoopca Srl e al piano concordatario presentato dal Consiglio d’amministrazione delle stesse cooperative. “Le manifestazioni d’interesse che sono state avanzate da soggetti nazionali della cooperazione – ha specificato Serracchiani – sono state considerate concrete e credibili e si può ritenere che la sentenza ne abbia tenuto conto. Il miglioramento del piano è un obiettivo per il quale la Regione, nell’ambito delle sue competenze, si è impegnata con grande energia. Proseguiremo in questa direzione nell’interesse di lavoratori, soci e prestatori”. Anche per il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello “siamo di fronte a un passaggio che dà speranza. Il lavoro da fare resta ancora molto e non sarà semplice, ma oggi rileviamo che non dobbiamo affrontare lo scenario in assoluto più negativo, come sarebbe stato il fallimento”.

776