Aperitivo a Grado

Coppa Italia di baseball – 2^ giornata

facebook

adragons-a.jpgSeconda giornata della Coppa Italia di baseball. Vincono White  Sox Junior ed Europa Sager, ma difficilmente qualche squadra provinciale passerà il primo turno, comunque un buon rodaggio pre campionato.

WHITE SOX JUNIOR – ALPINA TS 10-9 Finale da cardiopalmo a Buttrio, dove i locali vincono all’ultimo inning, con due out sul groppone e sotto di un punto. Buttrio porta a casa la prima vittoria in Coppa Italia alle spese dell’Alpina Trieste grazie ad una prestazione altalenante, ma con la grinta di non mollare mai.  I friulani segnano il punto decisivo su base su ball e con 2 out. Ottimi Bassan e Valeri tra i buttriesi, entrambi capaci di tenere in piedi un monte più vacillante del solito. C

ONEGLIANO – EUROPA SAGER 2-14. Vittoria per manifesta per i friulani in terra veneta, incontro mai messo in discussione, Dorico e Francesco Bertoldi hanno tenuto senza difficoltà le mazze avversarie con Orso che ha spedito la pallina oltre la rete (110 metri), chiudendo ogni speranza al Conegliano.

DRAGONS San Giorgio –  PONZANO 1-6. Condizioni atmosferiche poco “favorevoli” (raffiche di vento gelido e incessante) e il diverso grado di preparazione (i Blu-Fioi sono senz’altro più avanti), hanno inciso sull’andamento del match. Partono subito forte i Draghi della Bassa che al primo inning realizzano il primo punto con Battistella e gestiscono il vantaggio fino al quinto, quando i veneti prendono il volo. Da sottolineare l’esordio di Carlos Lopez, un atleta duttile e disponibile con tutti, e che senz’altro si dimostrerà utile nell’economia della squadra!

DUCKS STARANZANO –  SULTAN CERVIGNANO 11-1. Buona partita per la Sultan Cervignano che nonostante la sconfitta, ha disputato una discreta gara. “Sempre troppi errori – questo il commento del presidente Ricciarelli – quando potremo giocare contando su una difesa più attenta potremo competere con le altre formazioni, di positivo, – continua Ricciarelli, la buona prestazione in attacco del collettivo e l’esordio in C1 di cinque nuovi cadetti che a parte la scontata emozione dell’esordio si sono fatti notare per voglia di giocare e l’entusiasmo in campo.

399