Aperitivo a Grado
facebook

udinese padova-3
Le seconde linee dell’Udinese hanno passato il turno di Coppa Italia alla grande, trovando sulla loro strada un avversario meno ostico del previsto e il Padova, dopo un inizio vivace durante il quale ha costretto la squadra di Guidolin nella propria metà campo, non è riuscito ad arginare la manovra dei friulani. Antonio Floro Flores protagonista di giocate strappa-applausi e autore del primo gol con una splendida punizione da 20 metri che si è insaccata nell’angolino alto a destra di Cano dopo aver colpito la faccia interna della traversa. Floro Flores ha continuato a maramaldeggiare con giocate d’autore e al 25′ ha lanciato verso la porta avversaria Corradi – forse partito in posizione di fuorigioco – e l’ex reggino non ha fallito l’appuntamento con la seconda rete. Inevitabilmente la netta supremazia dei bianconeri (Floro Flores al 30′ ha sfiorato ancora il bersaglio dopo prepotente azione personale partendo da metà campo e conclusione da entro area che ha fatto la barba al palo) è stata coronata dalla terza rete al 44′ dopo azione da calcio d’angolo, con Angella che è stato lesto a insaccare a un metro dalla porta su cross di Armero. Nel secondo tempo la musica non è cambiata, l’Udinese ha continuato a fare il bello e il cattivo tempo e al 12′ Corradi, ottima anche la sua prova, ha segnato la quarta rete dopo essere stato smarcato di precisione da Morosini. Poi per altri venti minuti l’Udinese ha badato a mantenere il possesso del pallone e solo nel finale il Padova si è fatto pericoloso con Vantaggiato e, due volte, con Di Gennaro.











437