Bearzi

Coppie Gay: Festa famiglia naturale bocciata in consiglio regionale

matrimoni gay“Si schierano a favore delle Unioni Civili. Invocano i matrimoni omosessuali. E bocciano la proposta della Lega di promuovere i valori della famiglia naturale, quella fondata sull’unione di un uomo e di una donna. Così votano, in Consiglio regionale, il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle. La Lega protegge la famiglia, Pd e grillini la vogliono distruggere”. Così Barbara Zilli, consigliere regionale della Lega Nord, nell’esprimere “indignazione e sconcerto per l’inqualificabile decisione del Consiglio regionale di bocciare la mozione con cui impegnavo la giunta regionale a individuare una data per celebrare la Festa della Famiglia Naturale, e a promuovere i principi culturali, educativi e sociali della famiglia”. Spiega ancora Zilli: “Il mio intento era inclusivo, la radice stessa della parola matrimonio ci rimanda al concetto di maternità, che a sua volta implica l’unione di due persone di sesso diverso. Biasimo e condanno qualunque episodio di intolleranza nei confronti degli omosessuali, e anzi sono la prima sostenitrice del principio dell’equità sociale. La famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna rappresenta l’istituzione naturale aperta alla trasmissione della vita, e l’unico adeguato ambito sociale in cui possono essere accolti i minori in difficoltà, anche attraverso gli istituti dell’affidamento o dell’adozione”. Zilli chiude: “Contesto il voto negativo di Pd e M5s, ma condanno soprattutto la pretestuosità delle argomentazioni. Si sono arrampicati sugli specchi, scomodando e strumentalizzando filosofi e grandi pensatori. Sel ci ha addirittura intrattenuto con le abitudini sessuali del bonobo. Vergognoso che qualcuno attacchi la famiglia e i nostri valori più profondi per votare contro la Lega”.

facebook
638