Cormons: Brosio racconta la sua conversione – 15 ott

6261-brosioIl giornalista e uomo di spettacolo Paolo Brosio sarà a Cormòns venerdì 15 ottobre, al Palazzetto dello sport di Brazzano alle 18, per raccontare la sua esperienza nel paese della Bosnia-Erzegovina dove secondo la tradizione popolare hanno luogo le apparizioni mariane.

Patrocinato dal Comune di Cormòns e dalla Provincia di Gorizia, l’evento è organizzato dall’associazione Piccola Accademia. Sono attese centinaia di persone da tutta la regione.

L’incontro sarà preceduto dalla lezione di monsignor Marino Qualizza, insegnante di teologia nello studio interdiocesano di Castellerio e nell’Istituto di Scienze religiose di Udine, che si richiamerà al Vecchio e Nuovo Testamento e si incentrerà sulla figura della Madonna così come è individuata dal punto di vista teologico.

Qual è la verità su Medjugorje? A 19 anni dalla prima, presunta, apparizione della Madonna sul sentiero che costeggia il Podbrdo, il mistero non è ancora stato svelato né la Chiesa cattolica ha sciolto le sue riserve. “Non constat de supernaturalitate”, non risulta un intervento soprannaturale, dissero i vescovi dell’allora Jugoslavia nel 1991. Il 17 marzo di quest’anno è stata istituita, dalla Santa Sede, una speciale commissione internazionale d’inchiesta e di studio sulle apparizioni mariane a Medjugorje, presieduta dal cardinale Camillo Ruini. Le sue conclusioni saranno sottoposte direttamente alla Congregazione per la Dottrina della fede in forma riservata. Eppure sempre più fedeli sono attratti da quanto accade in questo piccolo paese della Bosnia-Erzegovina, incastonato in un paesaggio aspro e brullo, dove le case e la terra trasudano ancora poverà e le ferite della guerra. Milioni di pellegrini hanno fatto visita a questi luoghi.

Il 1° febbraio del 2009 c’era anche Paolo Brosio. Come racconta nel libro autobiografico “A un passo dal baratro. Perché Medjugorje ha cambiato la mia vita”, edito da Piemme e scritto insieme a Enrico Salvadori e Aldo Innocenti, Brosio proveniva da due anni difficili: prima la scomparsa del padre, poi la dolorosa separazione dalla moglie Gretel. “16 secondi e la mia vita è cambiata per sempre”, afferma il giornalista nel libro, che si potrà trovare al Palazzetto dello sport il 15 ottobre. Brosio racconterà al pubblico del Palazzetto che cosa è successo in quei 16 secondi.

Lascia un commento

466